CGIL Modena

GRUPPO STABILA: LA FILLEA/CGIL CHIEDE CERTEZZE PER I LAVORATORI

Modena, 28 aprile 2010

 

 

 Da qualche giorno le linee di produzione di laterizi dello stabilimento del Gruppo Stabila di via Scartazza 30 a Modena sono oggetto di strane attività di manutenzione, almeno stando a quanto dichiarato dall’azienda. Attività di manutenzione che ad avviso del sindacato Fillea/Cgil e della Rsu assomigliano troppo alla dismissione delle stesse linee di produzione.

Se questo fosse vero si tratterebbe di una gravissima scorrettezza dell’azienda, che in vari incontri sebbene abbia ammesso la difficile situazione  finanziaria del gruppo ha sempre garantito circa il funzionamento dello stabilimento modenese, che tra l’altro è stato rinnovato di recente.

Questa situazione provoca disagio e preoccupazione tra i 20 dipendenti che nell’ultimo anno sono passati attraverso diversi periodi di cassa integrazione, l’ultimo dei quali tutt’ora in corso.

Fillea/Cgil e Rsu chiedono all’azienda un impegno ufficiale e formale davanti alle istituzioni modenesi per garantire il pieno funzionamento dello stabilimento di Modena.

I lavoratori si sono dichiarati pronti a tutte le iniziative di lotta che si renderanno necessarie per difendere il proprio posto di lavoro.

 

 

Sauro Serri segretario sindacato Fillea/Cgil Modena

image_printStampa
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top