CGIL Modena

AFFITTI: CANONI CONCORDATI IN BASE AI “PATTI TERRITORIALI” DEI COMUNI IN PROVINCIA DI MODENA

Affitti, canoni concordati in base ai "patti territoriali" dei Comuni in Provincia di Modena

Il Decreto Ministeriale del 16/01/2017 ha introdotto varie novità in merito ai contratti di affitto a canone concordato o calmierato. Infatti a partire dal mese di novembre 2017 il Sindacato SUNIA, insieme agli altri firmatari dei patti territoriali, può rilasciare una ATTESTAZIONE, o il cosiddetto allegato F, ai proprietari di alloggi dati in affitto a canone concordato.

Questo documento viene richiesto sia dai Comuni per poter usufruire degli sconti IMU sia dall’Agenzia Entrate per avere gli sconti sull’IRPEF (cedolare secca al 10%, sconto del 25% sull’ IMU statale, detrazioni fiscali per l’inquilino).

Le ragioni che hanno portato a prevedere questa ATTESTAZIONE da parte della Pubblica Amministrazione sono quelle di garantire alla Pubblica Amministrazione che i contratti di affitto siano conformi, sia nel contenuto economico, sia nel contenuto contrattuale ai Patti Territoriali depositati in tutti i Comuni della provincia di Modena. Siamo convinti che questa attestazione eviterà malintesi tra proprietari e il Fisco e malintesi tra proprietari dell’immobile e inquilini.

Il Sunia applicherà delle tariffe agevolate agli iscritti alla CGIL


Di seguito trovi l’elenco di tutti i comuni in provincia di Modena, ma se ti serve un approfondimento con il Sunia trovi tutti i riferimenti alla pagina delle Associazioni Convenzionate

Se ti serve un approfondimento con il Sunia trovi tutti i riferimenti alla pagina delle Associazioni Convenzionate

image_printStampa
RELATED ARTICLES

Back to Top