CGIL Modena

APERTURA NEGOZI DOMENICA 2 NOVEMBRE: IL CONSIGLIO COMUNALE RIBALTA LE SCELTE DEL SINDACO DI MODENA!

Modena, 14 ottobre 2008

 

 

Nella serata di ieri è stata modificata una delibera comunale fortemente voluta a suo tempo dal Sindaco Pighi. Il Consiglio Comunale di Modena ha autorizzato per domenica 2 novembre 2008 l’apertura dei centri commerciali “I Portali”, “La Rotonda” e “Grandemilia”. Questa possibilità era  sino ad oggi esclusa dall’Amministrazione modenese, che predispose il 16/4/2004 una delibera che prevedeva il “…..criterio di esclusione dall’apertura per quelle giornate che siano immediatamente precedenti o successive a quelle in cui non è consentita l’apertura domenicale festiva“.

A dicembre 2007, in sede di incontro annuale per la definizione delle date domenicali di apertura del 2008, avevamo segnalato ripetutamente l’impossibilità dell’apertura dei negozi il 2 novembre, in quanto questa scelta contrastava con la suddetta delibera comunale.

Dieci mesi dopo, e solo a seguito di una richiesta d’intervento posta dalla FILCAMS/CGIL al Difensore Civico, si è tentato di mettere una pezza con una Delibera “ad personam” che consentirà l’apertura degli Ipermercati il 2 novembre, ed impedirà ai lavoratori del commercio di usufruire di due giornate consecutive di riposo.

Si contraddice così una scelta politica del sindaco Giorgio Pighi, a suo tempo fortemente apprezzata dalle organizzazioni sindacali, dalle lavoratrici e lavoratori del settore, e condivisa anche dalle Associazioni dei Datori di Lavoro.           

C’era il tempo, e c’erano i modi per trovare soluzioni diverse.           

Non crediamo sia un comportamento corretto piegare oggi le scelte politiche di una amministrazione comunale alle richieste delle imprese, senza tenere nel giusto conto gli interessi di migliaia di lavoratori e lavoratrici.

 

 FILCAMS/CGIL Modena

image_printStampa
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top