CGIL Modena

L’ASSEMBLEA DEI LAVORATORI DELL’UNIONE DEI COMUNI DEL FRIGNANO APPROVA LA PREINTESA SUL CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO

Provincia di Modena - Unioni comuni del Frignano

Questa mattina si è svolta l’assemblea di approvazione della preintesa del CCDI (Contratto Collettivo Decentrato Integrativo) dell’Unione dei Comuni del Frignano con circa 60 dipendenti. La preintesa è stata approvata con con 33 voti favorevoli ed 1 voto contrario. La platea di 34 lavoratori presenti all’assemblea rappresenta oltre il 75% degli aventi diritto. Considerando il periodo feriale e assenze a vario titolo, possiamo parlare di un’ottima partecipazione.

Sono molte le novità introdotte con il nuovo contratto a partire dalle modalità di approvazione delle intese che devono avere il consenso della maggioranza dei dipendenti presenti in servizio e dalla partecipazione alle assemblee, già praticata in questa fase di approvazione. A queste si aggiungono l’introduzione della Banca delle ore, il nuovo sistema indennitario costruito sulla base del CCNL del 2018, i regolamenti sulla Performance, sulle progressioni economiche e sugli incentivi alle funzioni tecniche, per finire ad un sistema di partecipazione diretta sulle innovazioni, sul benessere organizzativo e sulla Formazione.

Claudio Pasquesi e Sabrina Torricelli si dicono molto soddisfatti del risultato raggiunto, fortemente voluto e sollecitato a partire dal 2013 da parte di FP Cgil e Cisl FP, tanto che la presentazione delle piattaforme ai 12 Enti del Frignano (10 Comuni, l’Unione, l’Ente di gestione parchi Emilia Centrale) è avvenuta contemporaneamente e con la stessa identica piattaforma rivendicativa presentata a fine novembre del 2018.

Oltre al valore in sé per i dipendenti dell’Unione è da rimarcare il valore politico di una intesa che tenta di unire sotto un unico schema le regole che governeranno gli enti negli anni a venire, evitando di avere in questo modo trattamenti differenziati non comprensibili tra gli stessi dipendenti che, tra un ente ed un altro, si troverebbero ad avere diritti e condizioni diverse.
Si aggiunga che se decollerà la gestione associata delle paghe e del personale avere regole uniche su tutto il territorio dell’Unione diventa fondamentale.
Una gestione corretta e efficiente del personale è fondamentale per avere una Pubblica Amministrazione capace di innovare se stessa e di affrontare le sempre più difficili sfide del futuro che porta in se una sempre più alta competizione tra enti specie sul reperimento delle risorse economiche dai vari livelli Regionale Nazionale Europeo.

Nei prossimi giorni saranno i dipendenti del Comune di Pavullo ad esprimersi sulla preintesa che li riguarda e così via per tutti dipendenti dei comuni che contiamo di riunire nelle assemblee entro questo autunno 2019.

FP Cgil – Cisl FP
Pavullo nel Frignano

Pavullo, 25/7/2019

image_printStampa
RELATED ARTICLES

Back to Top