CGIL Modena

CASA CIRCONDARIALE SANT’ANNA: INCONTRO CON IL PREFETTO DEI SINDACATI DI POLIZIA PENITENZIARIA

apertura corridoio carcere

Nella giornata di ieri il Prefetto di Modena, dottoressa Maria Patrizia Paba, ha ricevuto i rappresentanti sindacali della polizia penitenziaria Sappe, Uilpa, Sinappe, Uspp, Fp/Cgil e Cnpp della Casa Circondariale “Sant’Anna” che hanno rappresentato le problematiche che da tempo investono l’istituto penitenziario modenese.
Sono stati inoltre evidenziati in modo significativo gli effetti derivanti dai limiti dell’attuale metodologia di vigilanza cosiddetta “dinamica” (reclusione con celle aperte nell’ambito della sezione detentiva) per carenza dei sistemi di video sorveglianza, ma soprattutto per una metodologia applicativa che a Modena è difforme rispetto alle disposizioni Dipartimentali.
Le organizzazioni sindacali hanno richiamato l’attenzione sulla metodologia adottata dal provveditorato regionale dell’Amministrazione penitenziaria per la distribuzione dei detenuti visto che la casa circondariale Sant’Anna è stata individuata come sede prescelta per l’assegnazione di detenuti che creano particolari problemi di gestione presso altri istituti di reclusione della Regione Emilia Romagna.
Al termine dell’incontro i rappresentanti dei lavoratori della Polizia Penitenziaria hanno espresso la loro soddisfazione per le rassicurazioni fornite dal Prefetto di Modena in merito agli opportuni interventi presso gli interlocutori Ministeriali e per aver colto nella loro interezza le problematiche esistenti soprattutto per quanto riguarda la sicurezza dell’istituto di pena e dei lavoratori.

SAPPE                       UIL                   SINAPPE                 USPP                   FPCGIL               CNPP
F.Campobasso     G.Crescenza      G.Giliberti                 G.Narducci       L.Ianigro              R.Sarti

 

Modena, 23 novembre 2017

image_printStampa
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top