CGIL Modena

CASTELFRIGO: AL SECONDO GIORNO DELLO SCIOPERO DELLA FAME, ARRIVANO SEGNALI IMPORTANTI

Marco Bottura Martin, Tano e Chen in sciopero della fame

Nella mattinata di oggi un imprenditore locale e dei cittadini di Castelnuovo Rangone hanno fatto visita al presidio davanti alla Castelfrigo.
L’imprenditore locale, proprietario di una piccola attività imprenditoriale, oltre a portarci la sua vicinanza, ci ha anche confermato quanto stiamo sostenendo da anni: il sistema degli appalti sta generando una forte concorrenza sleale che penalizza le imprese che vogliono competere regolarmente rispettando leggi e contratti di lavoro.
Mentre ci ha fortemente colpito la presenza al nostro presidio di alcuni cittadini di Castelnuovo Rangone che ci hanno portato la loro solidarietà.
Segnali importanti che giungono al secondo giorno dello sciopero della fame che vede coinvolti tre lavoratori delle cooperative appaltatrici della Castelfrigo e il segretario generale della Flai/Cgil di Modena.
Al presidio permanente, davanti alla Castelfrigo, la determinazione non manca convinti che si sta portando avanti una lotta per salvaguardare i valori fondamentali della nostra Carta costituzionale.

Umberto Franciosi, segretario sindacato Flai/Cgil ER

Modena, 20 dicembre 2017

In foto, Marco Bottura, Martin, Tano e Chen in sciopero della fame

La7, tramissione “l’Aria che tira” del 21 dicembre 2017

 

Servizio di TGR ER, edizione del 20/12/2017, ore 19.30

 

Servizio di TG Trc Modena, edizione del 20/12/2017, ore 19.30

 

Servizio di TV Qui Modena del 20/12/2017

 

Back to Top