CGIL Modena

CASTELFRIGO CASTELNUOVO RANGONE, DOPO LA CONVOCAZIONE IN PREFETTURA PRIMI PASSI AVANTI NELLA VERTENZA. SOSPESI SCIOPERO E PRESIDIO

Castelnuovo Rangone (Modena), 27 gennaio 2016

Si è svolto stamattina a mezzogiorno l’incontro in Prefettura a Modena fra i rappresentanti delle due cooperative Ilia e Work Service, l’azienda committente Castelfrigo, i rappresentanti di Confindustria Modena e dei sindacati Filt/Cgil e Flai/Cgil e i delegati sindacali, per trovare una soluzione alla protesta dei 150 facchini delle due cooperative da tre giorni in sciopero e presidio permanente per rivendicare il rispetto di diritti e il corretto pagamento delle retribuzioni.

A fronte della disponibilità a valutare le richieste sindacali sul rispetto della corretta applicazione contrattuale per i 150 lavoratori, le due cooperative e i rappresentanti di Castelfrigo hanno chiesto qualche giorno per verificarne le compatibilità. Il vice prefetto ha perciò riconvocato le parti per lunedì mattina 1° febbraio.
I lavoratori, i delegati, insieme ai sindacati Filt e Flai Cgil hanno quindi deciso di sospendere lo sciopero e il presidio davanti alla Castelfrigo, mantenendo comunque il blocco degli straordinari in vista del prossimo incontro in Prefettura.
A fronte di una vertenza di tre giorni di sciopero con oltre 60 ore di presidio permanente davanti ai cancelli aziendali, i sindacati commentano positivamente lo svolgimento del presidio che è rimasto sempre dentro i confini democratici della protesta e nel rispetto dell’ordine pubblico, dando atto alle forze dell’ordine presenti di aver anch’esse contribuito vigilando con professionalità e serietà.

image_printStampa
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top