CGIL Modena

CASTELFRIGO CASTELNUOVO RANGONE (MO): IL GIUDICE RICONOSCE LA CONDOTTA ANTISINDACALE E L’INTERFERENZA DELLA PROPRIETA’, MA RIGETTA IL RICORSO CGIL

frame Decreto rigetto ricorso Flai Castelfrigo, 25.7.18

Il Decreto del Giudice del Lavoro, dott. Luigi Bettini, sul ricorso presentato dalla Flai/Cgil di Modena, unitamente alla Filt/Cgil, riconosce la condotta antisindacale di Castelfrigo nell’assemblea tenuta dalla proprietà davanti a tutti i lavoratori del sito, nonché l’indebita interferenza nella scelta del lavoratore a quale sindacato iscriversi, ma non condanna Castelfrigo perché, secondo il giudice, si tratta di fatti “inattuali”, cioè che non persistono o che non hanno prodotto effetti durevoli.

“Faremo opposizione al decreto perché è un lasciapassare per i comportamenti antisindacali nelle aziende che appaltano nel distretto delle carni – dichiara Marco Bottura della Flai/Cgil – Infatti a nostro giudizio i comportamenti antisindacali di Castelfrigo hanno un effetto intimidatorio su tutti i lavoratori degli appalti che rivendicano il diritto di scegliere liberamente il sindacato al quale appartenere, allora come oggi.”

 

Catselnuovo Rangone (Modena), 26 luglio 2018

frame Decreto rigetto ricorso Flai Castelfrigo, 25.7.18

 

 

 

 

 

 

image_printStampa
Taggato con: , , ,
RELATED ARTICLES

Back to Top