CGIL Modena

CERAMICA TERRE DELLA BADIA FRASSINORO, SCIOPERO PROROGATO FINO AL 4 APRILE

Modena, 31 marzo 2016

Continua lo sciopero con presidio permanente davanti allo stabilimento di Frassinoro della ceramica Terre della Badia (via Matilde di Canossa n.22) prorogato da domani 1° aprile e fino al 4  aprile.
Nella serata di ieri sono state inviate le comunicazioni formali alla Rsu ed alla Filctem-Cgil ed alla proprietà di Terre della Badia Spa dell’annullamento della procedura di affitto di ramo d’azienda da parte di un’impresa che il 18 marzo aveva dimostrato interesse a rilevare l’attività.
In queste condizioni sono ancora fortemente e a rischio sia la ripresa dell’attività produttiva che il mantenimento dell’occupazione, sia per i lavoratori di Frassinoro che di Fiorano Modenese.
La Filctem-Cgil unitamente alla Rsu hanno richiesto un’incontro urgente con la proprietà di Terre della Badia, proponendo di effettuare l’incontro già domani pomeriggio (venerdì 1° aprile) in modo da affrontare le contingenze che rischiano di appesantire sia la già difficile situazione aziendale che la precaria condizione dei lavoratori ormai in sciopero dal 17 marzo.
La Filctem-Cgil e la Rsu chiedono l’attivazione della cassa integrazione ordinaria in attesa che si espleti l’esame congiunto presso la Provincia di Modena per l’attivazione della cassa straordinaria, esame congiunto previsto per venerdì 8 aprile e che però, per le nuove condizioni normative, non sarà effettivamente esigibile per i lavoratori prima dell’8 maggio !!!
La Filctem/Cgil e la Rsu chiedono inoltre di ricercare tutte le soluzioni possibili che consentano nel più breve tempo possibile, di poter riprendere l’attività produttiva che consenta il pieno mantenimento occupazionale dei lavoratori di Fiorano Modenese e di Frassinoro.

image_printStampa
Taggato con: , ,
RELATED ARTICLES

Back to Top