CGIL Modena

CGIL-CISL-UIL ESPRIMONO SOLIDARIETA’ E SOSTEGNO AL GIUDICE CRISTINA BERETTI

Reggio Emilia e Bologna, 7 luglio 2017

 

Apprendiamo dagli organi d’informazione, con grande preoccupazione, la notizia che al Giudice Cristina Beretti, Presidente Vicario del Tribunale di Reggio Emilia e componente il Collegio giudicante del maxi-processo Aemilia è stata assegnata una misura di tutela.
Si tratta di un Magistrato di comprovata esperienza e competenza, chiamata in questa fase a giudicare nell’ambito di uno dei più importanti processi contro la ‘ndrangheta svolti nel nostro paese.
E’ evidente la delicatezza ed il livello di esposizione derivante dalla funzione svolta, sua e di tutto il Collegio giudicante.
Desta particolare inquietudine il fatto che le minacce ricevute dal Giudice possano anche essere collegabili ai provvedimenti di sequestro di beni ai componenti della cosca ‘ndranghetista che operava in terra emiliana.
E’ fondamentale che l’azione di tutela decisa dalla Procura Generale, rivolta al Giudice Cristina Beretti, metta nelle condizioni il Magistrato interessato e tutto il Collegio giudicante di Aemilia di poter svolgere nella massima serenità il processo, che ha di fronte a sé ancora lunghi e complessi mesi di lavoro.
Per queste ragioni Cgil, Cisl e Uil di Reggio Emilia e dell’Emilia Romagna vogliono esprimere tutta la solidarietà, il sostegno e la vicinanza al Giudice Cristina Beretti.

 

Le Segreterie
CGIL-CISL-UIL Reggio Emilia
CGIL-CISL-UIL Emilia Romagna

 

 

image_printStampa
Taggato con:
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top