CGIL Modena

CHERRY GROVE VIGNOLA: SCONGIURATI LICENZIAMENTI IMMEDIATI, CIGS PER LE 36 LAVORATRICI

Vignola, 3 settembre 2009

 

 

Dopo una fase di stallo durata qualche settimana, nell’ultimo incontro del 31 agosto tra sindacati e rappresentanti della proprietà e dell’Api provinciale, si è giunto ad un accordo sulla Cherry Grove di Vignola, per garantire a fronte della messa in liquidazione dell’azienda per crisi finanziaria, la tutela delle 36 lavoratrici con l’apertura della procedura di cassa integrazione guadagni straordinaria almeno per un anno e la garanzia del pagamento della retribuzione di agosto e delle spettanze sino all’effettivo avvio della Cig.

 

Le parti si incontreranno nuovamente a breve per definire l’avvio della Cigs per crisi/cessazione aziendale che coinvolgerà tutte le maestranze a zero ore. L’azienda si impegna comunque a garantire la retribuzione delle lavoratrici sino all’avvio dell’ammortizzatore sociale, smaltendo tutte le ferie/permessi/banca ore/rol pregressi, e esauriti questi garantendo comunque la retribuzione in assenza dal lavoro.

Sono inoltre previsti incontri periodici per monitorare tempestivamente l’evolversi della situazione aziendale.

 

Con il ricorso agli ammortizzatori sociali si mira a traguardare questa difficile situazione congiunturale di crisi evitando licenziamenti immediati, nella prospettiva di una ripresa che anche nel tessile possa tradursi in nuovi investimenti e rilancio del settore.

Femca/Cisl  – Filtea/Cgil  Modena

image_printStampa
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top