CGIL Modena

Cittadinanza per matrimonio: verifica dei requisiti/Asgi

Il Ministero dell’Interno invia ulteriori chiarimenti a seguito delle modifiche in materia di acquisto di cittadinanza per matrimonio contenute nella legge 94 del 15 luglio 2009.
 
In merito all’applicazione dell’articolo 5 della legge 5 febbraio 1992 n. 91, come modificato dall’articolo 1, comma 11 dalla legge n. 94/2009 il Ministero dell’Interno ha inviato alle Questure alcune indicazioni operative relativamente alle procedure di acquisto di cittadinanza italiana attraverso il matrimonio.

In particolare per i decreti adottati dopo tlentrata in vigore della Legge 94/2009, sarà necessario procedere alla verifica della sussistenza dei  requisiti previsti dalla nuova normativa attraverso la richiesta gli interessati, con l’atto di convocazione per la notifica del decreto di conferimento, ii  produrre la seguente documentazione aggiornata alla data di adozione del provvedimento:
-atto integrale di matrimonio
-certificato di esistenza in vita del coniuge italiano: il decesso del coniuge, ai sensi dell’articolo149 c.c. determina infatti lo -scioglimento del matrimonio e la cessazione deisuoi effetti civili.
Laddove gli Ufficiali di Stato Civile o le Autorità Diplomatico-Consolari venissero successivamente a conoscenza di una separazione o divorzio intervenuti tra i coniugi prima della data di adozione del decreto ma non ancora annotati e trascritti a quel momento, gli stessi ne daranno comunicazione allo scrivente Dipartimento-Direzione Centrale per la revoca del provvedimento.

 

La circolare del Ministero dell’Interno del 7 ottobre 2009, n. 13074 :

circolare

Fonte: Asgi, 26.10.2009

image_printStampa
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top