CGIL Modena

CORDOGLIO CGIL PER LA SCOMPARSA DI RINO TURRINI

Rino Turrini

Modena, 9 ottobre 2017

La Cgil di Modena esprime profondo cordoglio per la scomparsa all’età di 88 anni di Rino Turrini, figura di dirigente sindacale e cooperatore negli Anni Settanta e Ottanta.
Turrini, nasce nel 1929 da una famiglia di contadini modenesi antifascisti, giovanissimo a soli 14 anni inizia la sua attività come capolega della zona di Saliceto Panaro della Federmezzadri Cgil, punto di riferimento di molte famiglie per fare valere i loro diritti verso “i padroni”.
Da capolega passa poi a coordinatore comunale per la città di Modena, successivamente diventa vice segretario provinciale della Federmezzadri Cgil, e svolge ruolo importante nel momento in cui si approva la legge per il superamento della mezzadria nella prima metà degli Anni Settanta.
Turrini entra poi nel movimento cooperativo modenese, diventando responsabile del settore zootecnico dell’Associazione Cooperative Agricole (con presidente Marchesini).

Dagli Anni Ottanta e fino ai primi Anni Novanta è stato presidente del Consorzio Caseifici Sociali-CCS – oggi Parmareggio – poi presidente di Unigrana e vice presidente del Consorzio interprovinciale del Parmigiano Reggiano, dove ha svolto un importante ruolo in difesa e per la commercializzazione del prodotto.

Ai familiari le più sentite condoglianze della Cgil di Modena. I funerali, in forma laica, si svolgeranno domani martedì 10 ottobre alle ore 15.30 presso le Camere Ardenti dell’Ospedale civile di Baggiovara.

(Nella foto Rino Turrini)

 

Taggato con: ,

Back to Top