CGIL Modena

CORDOGLIO CGIL MODENA PER LA SCOMPARSA DI GUGLIELMO EPIFANI

Gugliemo Epifani scomparsa 7.6.21

La Cgil di Modena esprime profondo cordoglio per la scomparsa del compagno Guglielmo Epifani. Ci associamo alla sentite e commosse parole del segretario generale della Cgil Maurizio Landini. La sua prematura scomparsa ci addolora come siamo certi che lo stesso sentimento accomuni tutti e tutte coloro che hanno avuto la possibilità di conoscerlo e apprezzarlo sia come dirigente sindacale che come persona.
E’ sempre stato un uomo gentile e perbene dalle forti radici di sinistra, sensibile e attento alla condizione delle persone, molto vicino ai territori tanto che ricordiamo molte iniziative anche a Modena che hanno visto la sua presenza, nel periodo tra il 2002 e il 2010 in cui era segretario generale.
Nell’ottobre del 2009 fu presente all’Attivo provinciale in piazza Grande a Modena in una insolita assemblea (in foto), con oltre 600 fra quadri e delegati sindacali, lavoratori, cassintegrati, lavoratori precari e in mobilità, pensionati e cittadini, per dare visibilità ai temi della crisi e alla proposte della Cgil per la difesa dell’occupazione e per una politica industriale per uscire dalla crisi, in vista della manifestazione nazionale del 14 novembre 2009 a Roma.
Epifani è sempre stato un sindacalista e un dirigente capace di analisi profonde e di elaborazione ricche di spunti innovativi e ha sempre posto al centro il valore della confederalità. Ha sempre difeso l’autonomia della Cgil valorizzandone il pluralismo programmatico e che ha avuto il coraggio di schierare la Cgil nel 2003 sul voto referendario per l’estensione dell’art.18 anche alle aziende con meno di 15 dipendenti. Perché era una battaglia che apparteneva alla Cgil e perché nella storia dell’organizzazione va sempre favorita la partecipazione alo voto, sia esso refrendario, politico o amministrativo.
Ricordiamo infine, la sua scelta innovativa e coraggiosa, e che rimarrà nella storia del sindacato italiano, di proporre, dopo di lui, alla guida della Cgil una donna, Susanna Camusso.
La Cgil di Modena si unisce al dolore dei familiari.

 

Modena, 8/6/2021

 

Attivo-Cgil-sulla-crisi-piazza-Grande-Modena-29-ottobre-2009

image_printStampa
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top