CGIL Modena

CORDOGLIO CGIL PER LA SCOMPARSA DI SERGIO ROSSI

Modena, 29 maggio 2015

La Cgil di Modena esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Sergio Rossi, partigiano, figura storica della sinistra modenese, protagonista in diversi ambiti della storia modenese, dal movimento sindacale, al mondo cooperativo e politico, alle istituzioni, al mondo dell’associazionismo culturale.
Sergio Rossi se ne è andato a 90 novant’anni. Era stato, giovanissimo, partigiano comunista, scegliendo di stare dalla parte giusta nella lotta contro il fascismo e il nazismo. Dirigente del Pci carpigiano e modenese nei primissimi anni dopo Liberazione, ha diretto la Confederterra (dal 1949 al 1952, prima ancora era stato nella segreteria provinciale Cgil), poi dirigente di Legacoop, vice presidente e presidente della Provincia di Modena, funzionario del Pci provinciale, attivo nell’Anpi e da pensionato impegnato nella divulgazione alle scuole della memoria della Resistenza partigiana. Ebbe un ruolo importante nell’Istituto Storico della Resistenza dove ha favorito il passaggio alla direzione di una nuova generazione di storici e studiosi.
E’ stato certamente una figura di riferimento nella costruzione della nostra società democratica e repubblicana. Come molti che lo hanno conosciuto in vita, ricordiamo la passione e generosità, la capacità di ascoltare, la dedizione e l’interesse verso gli altri, doti di cui avremmo molto bisogno anche adesso.

La Cgil di Modena esprime le più sentite condoglianze ai familiari. Le esequie si svolgono stamattina in forma civile alle camere ardente di Terracielo funeral home a Modena.

image_printStampa

Back to Top