CGIL Modena

DIRITTO AL CONGEDO BIENNALE RETRIBUITO AI FIGLI CONVIVENTI CON GENITORE AFFETTO DA GRAVE DISABILITÀ

Modena, 20 marzo 2009

L’importante sentenza della Corte Costituzionale del 29.1.2009 è da oggi operativa con l’uscita della circolare INPS n. 41/2009.
Essa comporta un ampliamento della platea dei lavoratori dipendenti per il diritto al congedo biennale retribuito per l’assistenza ai disabili, riconosciuti in situazione di gravità dalle competenti Commissioni sanitarie presso le ASL, ai sensi della legge n. 104/92.

Il congedo retribuito compete massimo per 2 anni (frazionabile a giorni o a mesi nell’arco della vita lavorativa) ai lavoratori dipendenti pubblici e privati che prestano assistenza a familiari disabili.
Ne ha diritto chi si trova nelle seguenti condizioni familiari: coniuge convivente con l’altro coniuge disabile grave; genitori, naturali, adottivi o affidatari di figli con grave disabilità; figlio convivente con il genitore disabile grave in assenza di altri soggetti idonei a prestare assistenza; fratelli o sorelle conviventi con il familiare disabile grave in caso di decesso dei genitori o di loro totale inabilità.

I lavoratori dipendenti pubblici e privati possono rivolgersi al servizio INCA/Diritti, presente in tutte le sedi CGIL di Modena e provincia, per informazioni, consulenza e presentazione di eventuali domande.

image_printStampa
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top