CGIL Modena

DISOCCUPAZIONE IN CRESCITA NELL'AREA OCSE. PIU' COLPITI IMMIGRATI E ALTRI GRUPPI SVANTAGGIATI

Entro il 2010 nell’area Ocse ci saranno 25 milioni di nuovi disoccupati (15 milioni in più dal 2007),  portando il totale a 57 milioni. E’ una situazione che non si vedeva dal dopoguerra. Il rischio più forte, dice l’Ocse, è che una gran parte di questi disoccupati diventino strutturali. La disoccupazione, inoltre, colpisce “gruppi già svantaggiati: giovani, basse professionalità, immigrati, minorità etniche, e tra questi soggetti con contratti temporanei o atipici”.
   I dati sono contenuti nell’Employment Outlook 2009 che l’Ocse ha diffuso il 16 settembre da Parigi.

image_printStampa
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top