CGIL Modena

ELISABETTA VALENTI NUOVA PRESIDENTE CSC CAAF-CGIL MODENA

Elisabetta Valenti

È Elisabetta Valenti la nuova presidente della CSC, la società fiscale della Cgil di Modena che si occupa di dichiarazioni dei redditi, pratiche fiscali e successioni, assistenza per l’assunzione di colf e badanti, servizio partite Iva individuali, pratiche per la nomina dell’amministratore di sostegno.

Elisabetta Valenti, (in foto), 56 anni, origini liguri ma da sempre residente a Fiorano Modenese, sposata con un figlio, è stata eletta oggi all’unanimità dall’Assemblea dei soci della società fiscale CSC, su proposta della segreteria Cgil.

Valenti, che ha coltivato studi giuridici in passato, ha un lungo trascorso sia nel Caf che nella Cgil in ruoli tecnico-amministrativi. A fine anni Ottanta inizia a lavorare come collaboratrice stagionale negli uffici fiscali della Cgil di Sassuolo. Nel 1990 viene assunta come impiegata amministrativa alla Filt Cgil categoria dei trasporti e successivamente passa alla Filcams categoria sindacale del commercio e servizi. In quegli anni inizia anche il percorso politico come consigliere comunale del Pci nel Comune di Fiorano (1990-1999). Nel 1993 diventa responsabile dell’ufficio fiscale Cgil della zona di Sassuolo sino al 1999, quando esce in distacco per candidarsi alle elezioni amministrative di Fiorano, dove diventa vice sindaco, ruolo che ricopre sino al 2004. Successivamente rimane in giunta con deleghe a diversi assessorati (2004-2009) per concludere la carriera politica come presidente del Consiglio comunale di Fiorano sino al 2014. Alla fine del 2008 rientra al Caf Cgil occupandosi dell’ufficio successioni, di cui diviene responsabile provinciale nel 2016. Nel 2018 costituisce il nuovo servizio di nomina dell’amministratore di sostegno.

“Ringrazio per la fiducia accordatami – ha detto stamattina Elisabetta Valenti – Mi è stata affidata la direzione di una società importante, con un’utenza di migliaia di persone, fra iscritti e cittadini, a conferma che diamo un servizio di assistenza fiscale e di tutela individuale attraverso i numerosi servizi interni alla società dislocati su oltre 50 sedi della provincia. Il Caf lavora in stretta sinergia con la Cgil ed esercita le sue funzioni in un sistema confederale”.

Nel 2021 sono state oltre 75.600 le pratiche per la compilazione dei Modelli 730 (che sono la stragrande maggioranza delle dichiarazioni dei redditi del Caf Cgil) e 1.307 pratiche di Modello Redditi/2021. La CSC ha inoltre effettuato 17.792 compilazioni Isee, mentre al 31 marzo 2022 sono già stati compilati 14.233 Isee necessari alla presentazione della domanda per il nuovo assegno universale per i figli il cui importo varia in base al proprio reddito Isee e alla composizione del nucleo familiare. Inoltre si aggiungono numerose altre pratiche, tra cui, la compilazione dei modelli Red, le dichiarazioni Imu, invalidi civili e tante altre.

“Proseguirò nel rafforzamento della nostra attività – ha aggiunto Valenti – perché abbiamo al nostro interno delle valide professionalità su cui si può continuare ad investire anche per ampliare la risposta alle richieste dei nostri iscritti e dei cittadini. Negli anni sono aumentate le domande su problematiche fiscali e burocratiche che ci impongono una formazione continua e una risposta personalizzata e altamente qualificata”.

Elisabetta Valenti subentra a Daniela Bondi entrata a far parte della segreteria provinciale della Cgil come organizzatrice. Ad entrambe i migliori auguri di buon lavoro.

 

Modena, 12/4/2022

 

Elisabetta Valenti

image_printStampa
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top