1

FABIO DE SANTIS, NUOVO SEGRETARIO SINDACATO FUNZIONE PUBBLICA FP/CGIL MODENA

Modena, 1° dicembre 2016

E’ stato eletto stamattina dall’Assemblea generale della Fp/Cgil con il 94% dei consensi (47 voti favorevoli, 2 voti contrari e 1 astenuto), Fabio De Santis nuovo segretario del sindacato Funzione Pubblica Fp/Cgil Modena. All’assemblea generale, erano presenti, tra gli altri, Serena Sorrentino segretaria generale nazionale Fp/Cgil, Mauro Puglia segretario Fp/Cgil Emilia Romagna, Tania Scacchetti segretaria Cgil Modena e neo eletta nella segreteria nazionale Cgil.

De Santis, 46 anni, originario di Salerno, da anni residente a Modena, inizia la sua esperienza in Cgil nel 2007 come funzionario della Fp/Cgil, in distacco in legge 300 da Domus Assistenza dove lavorava come operatore socio-sanitario e ricopriva anche il ruolo di delegato sindacale. Prima dell’esperienza sindacale, aveva lavorato a Salerno nel sociale anche nelle aree psichiatria e disabilità. In Fp/Cgil Modena ha seguito aziende e cooperative del comparto socio-sanitario e privato-sociale, che lavorano principalmente nei servizi pubblici in appalto. Nel 2009 è diventato responsabile provinciale Fp/Cgil del comparto socio-sanitario e privato-sociale. Dal 2013, sempre in categoria, ha seguito principalmente gli Enti Locali come responsabile del Distretto Terre d’Argine.

Sono orgoglioso della fiducia ricevuta – ha dichiarato il neo segretario – fin da subito, insieme al gruppo dirigente diffuso della categoria, proseguirò nell’impegno di portare avanti le buone pratiche già adottate in questi anni e che rappresentano il patrimonio della FP/Cgil di Modena. Il nostro modo di fare sindacato – ha proseguito De Santis – continuerà a fondarsi sulla condivisione delle scelte e delle strategie. Così potremo affrontare con determinazione le sfide, in parte anche inedite, che abbiamo di fronte.”

L’accordo quadro nazionale sottoscritto ieri tra Governo e Sindacati per il rinnovo dei contratti pubblici – spiega De Santis – restituisce il ruolo negoziale proprio del sindacato, affermando la fonte contrattuale come luogo naturale per la disciplina dei rapporti di lavoro nel pubblico e dei diritti dei lavoratori, dando uno slancio per arrivare a superare la cosiddetta Legge Brunetta e raggiungere finalmente i rinnovi dei contratti nazionali dei comparti del pubblico impiego”.

De Santis ha sottolineato anche la necessità di potenziare il ruolo negoziale della categoria, inserendola all’interno di un’idea di inclusività del mondo del lavoro, ponendo al centro la rappresentanza di realtà lavorative disomogenee, composte da una pluralità di tipologie contrattuali.

La Fp/Cgil ha la priorità di porsi di fronte alle trasformazioni che stanno avvenendo nel welfare locale con la capacità di coniugare i bisogni degli utenti con quelli dei lavoratori. “In un Paese dove regna la divisione ovunque, il sindacato deve avere la capacità di unire – ha affermato De Santis – Per questo dobbiamo continuare a concepire i servizi pubblici come l’insieme di lavoratori pubblici e privati che svolgono attività unite da una filiera organizzativa, a cui va data una risposta adeguata anche in termini contrattuali, per rispondere al meglio agli interessi generali strettamente collegati ai servizi erogati ai cittadini.”

De Santis subentra a Marco Bonaccini che ha ricoperto il ruolo di guida della categoria per 8 anni ed è destinato ad altri incarichi nell’organizzazione. Ad entrambi i migliori auguri di buon lavoro da parte della segreteria Cgil Modena.

 

Fabio De Santis con Serena Sorrentino

Fabio De Santis con Serena Sorrentino

Fabio De Santis, nuovo segretario Fp/Cgil Modena

Fabio De Santis, nuovo segretario Fp/Cgil Modena