CGIL Modena

FARMACIE COMUNALI MODENA, IL SOCIO DI MAGGIORANZA INTENZIONATO A VENDERE LE PROPRIE QUOTE? LAVORATORI PREOCCUPATI PER IL LORO FUTURO

farmacie comunali modena

Solo da pochi giorni ed in via informale i lavoratori di Farmacie Comunali di Modena-FCM sono venuti a conoscenza della scelta del socio di maggioranza, Finube Spa (società controllata di Coop Alleanza 3.0), di verificare le condizioni economiche per un’eventuale vendita delle proprie quote che rappresentano il 63,6% (il Comune ha il 33,4%, il resto è di soci privati).
Le farmacie comunali a Modena sono 14 e hanno circa 70 dipendenti.
I lavoratori che ogni giorno operano con professionalità all’interno di FCM, contribuendo in maniera determinante ai risultati sia economici che sociali di alta qualità, sono preoccupati per il loro futuro professionale, per i loro diritti, per le future condizioni di lavoro e i rapporti sindacali.
A tutt’ora la Filcams/Cgil non ha ricevuto nessuna comunicazione ufficiale in merito a questo progetto di vendita, né da Finube Spa né tantomeno dal Comune di Modena, che anche se socio di minoranza della società di gestione, è proprietario in quanto concedente delle Farmacie Comunali di Modena.
La Filcalms/Cgil ha chiesto un incontro con i rappresentati di Finube e del Comune di Modena, non solo per essere messi al corrente della situazione attuale, ma anche per porre sul tavolo la questione dei diritti dei lavoratori – eventuale trasferimento delle sedi, salvaguardia del personale, delle professionalità e delle condizioni contrattuali – e delle scelte strategiche di un presidio sanitario fondamentale per la comunità modenese.

Elisabetta Tiddia Filcams Cgil

 

Modena, 12/10/2018

image_printStampa
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top