CGIL Modena

FERMA CONDANNA DELEGATI FILCAMS CGIL COOP ALLEANZA 3.0 PER LA MORTE DEL SINDACALISTA TRAVOLTO DAVANTI AL PRESIDIO LIDL DI BIANDRATE

L’Attivo dei delegati di Coop Alleanza 3.0 della Filcams Cgil del territorio di Modena e provincia, esprime sdegno e rabbia, per quanto accaduto a Biandrate di Novara, venerdì 18/6/2021, quando un operaio e delegato sindacale Adil Belakhdim, è stato ucciso da un camionista, che ha forzato il picchetto durante un presidio.

Il diritto ad esprimere la propria opinione, manifestando o scioperando , è un diritto sacrosanto sancito dalla Costituzione e un atto come quello accaduto a Biandrate, va assolutamente condannato.

Riteniamo che quanto accaduto, sia frutto dell’esasperata logica del profitto e del mercato che mette in contrapposizione il lavoro ai lavoratori e vigliaccamente, i lavoratori ai lavoratori stessi.
Crediamo sia arrivato il momento di dire basta, all’affannosa ricerca del profitto a discapito della dignità, della salute e talvolta della vita dei lavoratori e pensiamo sia arrivato il momento di rimettere al centro del dibattito politico ed istituzionale, i temi della legalità, della sicurezza, della ricomposizione della filiera, degli appalti e subappalti e non ultimo, il tema della rappresentanza.

Come Attivo delle Rsu di Coop Alleanza 3.0, siamo a esprimere la nostra vicinanza alla famiglia di Adil, così come a tutte le famiglie dei lavoratori e delle lavoratrici , caduti sui luoghi di lavoro.

Se si muore per rivendicare i propri diritti, vuole dire che la democrazia è finita!

Difendiamo il lavoro !

 

Ordine del Giorno
Attivo delegati di Coop Alleanza 3.0
Filcams Cgil Modena, 21/6/2021

 

Adil Belakhdim

Adil Belakhdim sind Cobas ucciso picchetto Lidl Biandrate Novara

 

image_printStampa
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top