CGIL Modena

“G. BELLENTANI 1821” DEL GRUPPO CITTERIO: 200 LAVORATORI SCIOPERANO PER RINNOVO CONTRATTO AZIENDALE E DIFFERENZE SALARIALI PER LAVORATORI IN APPALTO

vertenza G. Bellentani 1821, gruppo Citterio a Vignola (10/7/2017)

Nota (10/7/2017)
Durante l’assemblea tenuta da lavoratrici e lavoratori nel corso del presidio del 10 luglio è stato deciso di proseguire lo sciopero ed il presidio stesso davanti ai cancelli dell’azienda


Scioperano oggi i circa 200 lavoratori del sito “G. Bellentani 1821”, storica azienda di Vignola del Gruppo Citterio.

I lavoratori dipendenti sostengono la vertenza per il rinnovo del contratto aziendale. I lavoratori in appalto, divisi tra due società (Dictum srl e Alma spa) protestano per il mancato riconoscimento di differenze salariali arretrate e per rivendicare lo stesso trattamento economico e normativo dei dipendenti diretti.

La situazione più problematica riguarda l’appalto di Alma spa (una “Agenzia per il Lavoro” con contratto di appalto) che ha comunicato un esubero di circa 20 persone.

“Il sistema degli appalti nel settore agroalimentare modenese continua a generare inquità e tensioni tra i lavoratori – dichiarano Antonio Puzzello della Flai/Cgil e Adriano Montorsi della Filt/CGIL. – È necessario che le aziende siano disponibili ad aprire contrattazioni di sito per garantire gli stessi diritti per i lavoratori”.

Modena, 10/07/2017

Filt/Cgil – Flai/Cgil
Modena

  • vertenza G. Bellentani 1821, gruppo Citterio a Vignola (10/7/2017)
  • vertenza G. Bellentani 1821, gruppo Citterio a Vignola (10/7/2017)
  • vertenza G. Bellentani 1821, gruppo Citterio a Vignola (10/7/2017)

 

 

Lavoratrici e lavoratori, nel corso dell’assemblea tenuta durante il presidio del 10 luglio, hanno deciso di proseguire lo sciopero ed il presidio stesso davanti ai cancelli dell’azienda (10/7/2017)

image_printStampa
RELATED ARTICLES

Back to Top