CGIL Modena

GOLDONI ARBOS CARPI, SCIOPERO GIOVEDI’ 20 E PRESIDIO DAVANTI ALLO STABILIMENTO IN CONTEMPORANEA ALLA RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

lavoratori Goldoni Arbos davanti al Municipio, 17.2.20

Proseguono le iniziative alla Goldoni Arbos di Carpi per chiedere il ritiro della procedura di concordato preventivo, il pagamento ai fornitori e la ripresa della produzione.
A sostegno di questi obiettivi, dopo lo sciopero di ieri lunedì 17 febbraio ed il presidio presso il Municipio di Carpi, è stato proclamato un ulteriore sciopero per giovedì 20 per l’intera mattinata con un presidio davanti allo stabilimento dalle 7 alle 11,30 in via Canale Svoto, 3.
L’incontro di lunedì 17 con i Sindaci di Carpi, Alberto Bellelli e di Rio Saliceto Lucio Malavasi, ha rappresentato l’avvio di un coinvolgimento istituzionale, che permetta un effettivo confronto con i vertici aziendali della multinazionale cinese, in vista di decisioni fondamentali per il futuro dello stabilimento di Migliarina e per tutto l’indotto.
Oggi è stata formalizzata la richiesta da parte della Fiom Cgil di attivare immediatamente un tavolo di crisi presso la regione Emilia Romagna. I vertici della multinazionale che si incontreranno giovedì 20, devono prendere atto delle istanze che provengono dai lavoratori e dalle istituzioni. Istanze che fanno riferimento alla responsabilità sociale dell’impresa ed alle ricadute sul territorio.

RSU Goldoni
Fiom/Cgil Carpi

Carpi, 18/02/2020

 

In FOTO lo sciopero di lunedì 17 febbraio e il presidio davanti al Municipio di Carpi dei lavoratori e lavoratrici Goldoni Arbos

Sciopero e presidio lavoratori Goldoni Arbos davanti al Municipio di Carpi - 17/2/2020

 

image_printStampa
RELATED ARTICLES

Back to Top