CGIL Modena

INFORTUNIO VIGILE DEL FUOCO, RIDIMENSIONARE L’ALLARMISMO SULLA SICUREZZA DEI MEZZI E FARE PIENA LUCE SULL’ACCADUTO

Modena, 5 dicembre 2016

Gradualmente migliorano le condizioni del vigile del fuoco feritosi nei giorni scorsi mentre si recava su un intervento di soccorso e che, per cause in corso di accertamento, è sbalzato fuori dall’automezzo in una rotonda stradale.

Nei giorni scorsi sono state attribuite ai sindacati denunce sui carenze di mezzi/strutture e organico carenze che sarebbero da ricondurre alla causa dell’incidente. E’ vero che anche la Fp/Cgil in passato ha denunciato i tagli che i vari governi hanno fatto al comparto dei vigili del Fuoco, ma nel caso dell’infortunio al collega tutto ciò non c’entra! Molti lavoratori dei vigili del fuoco, e la stessa Fp/Cgil, non si sentono di condividere le dichiarazioni fatte dal sindacato Conapo, prima di qualsiasi accertamento.
Sulla dinamica dell’incidente, è infatti in corso un’inchiesta che dovrà farà piena luce sull’accaduto. Nel frattempo la Fp/Cgil esprime al collega infortunato gli auguri di una pronta e completa guarigione.
A scanso di ogni equivoco e per evitare ulteriore disinformazione, riteniamo doveroso precisare ai cittadini modenesi che non sono mai troppe le risorse per gli automezzi, e non solo per il Comando di Modena. I tagli dei Governi che si sono succeduti aggravano una situazione già difficile, ma i responsabili degli automezzi (nonostante la lunga assenza di un dirigente al Comando di Modena) fanno tutti i giorni e a tutte le ore l’impossibile per assicurare efficienza e sicurezza agli strumenti di lavoro dei propri colleghi.
Per questi motivi riteniamo che siano state fortemente strumentali alcune dichiarazioni apparse sugli organi d’informazione, e peggio ancora aver fornito informazioni che sono completamente sbagliate.
Infatti la foto dello sportello con le fascette inviata ai giornali, non corrisponde allo sportello interessato, ma all’altro sportello dell’automezzo a cui è stato rinforzato il pannello di finitura della carrozzeria interna che non coinvolge la serratura. Inoltre non è assolutamente vero che il collega infortunato, durante la degenza sia stato abbandonato, visto che la presenza in ospedale dei vigili e dei funzionari di turno è stata costante.

Per questi motivi riteniamo di dover ridimensionare un allarmismo infondato, dettato forse dalla voglia di apparire, da parte di chi non riesce a comprendere anche l’importanza di trasmettere sicurezza ai cittadini che ogni giorno vedono circolare i mezzi dei vigili del fuoco.
La Fp/Cgil nell’augurare una pronta guarigione al collega infortunatosi si aspetta che presto venga fatta chiarezza a tutela di ogni lavoratore interessato alla vicenda, auspicando che nel frattempo si evitino altre forme di speculazione.
Infine, è opportuna la rassicurazione relativamente alle spese che il collega dovrà eventualmente sostenere. Infatti, da informazioni in possesso della Fp/Cgil, sono state subito avviate da parte del Comando le procedure con l’assicurazione contro gli infortuni che coprirà totalmente le spese.
Assicurazione riattivata di recente, nonostante le posizioni di qualche Organizzazione sindacale che, come al solito, preferisce la polemica alla tutela dei colleghi vigili del fuoco.

image_printStampa
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top