CGIL Modena

L’INPS DI MIRANDOLA CHIUDE!

logo inps

Con grande stupore e grande sconcerto abbiamo appreso che, senza alcun rispetto delle regole esistenti in materia di informazione, dal 22 agosto e’ stata chiusa la sede INPS di Mirandola.
Sembrerebbe, il condizionale è d’obbligo considerato che nessuna informativa è stata inviata alle Organizzazioni sindacali, che la chiusura sia dovuta alla sospensione della fornitura di elettricità.

Premesso che quanto avvenuto appare come una vera scelta di soppressione della sede visto che la fornitura di energia elettrica è stata eliminata e i contatori sono stati piombati dalla società fornitrice, vorremmo sapere in base a quale regola si è deciso di chiudere un servizio così importante in un territorio particolarmente vasto come quello dell’Area Nord.

Inoltre aver deciso di togliere questo servizio ai cittadini di un territorio già fortemente provato dai disagi del terremoto del 2012 e dell’alluvione del 2016 e all’inizio della ripresa di tutte le attività dopo la pausa estiva, si presenta come una metodologia di gestione dei servizi e della cosa pubblica coerente con una nuova gestione della pubblica amministrazione che non tutela i cittadini e i lavoratori e le lavoratrici che ogni giorno garantiscono i servizi.
E’ inaccettabile una gestione di questo tipo che crea disagi improvvisi e senza alcuna spiegazione agli utenti, costretti a recarsi in sedi INPS lontane dal territorio, e agli operatori che si sono visti, dal pomeriggio alla mattina, collocati presso altre sedi di lavoro.

Per questi motivi, come FP CGIL di Modena chiediamo che vengano fornite le dovute spiegazioni su quanto accaduto, ma sopratutto chiediamo agli amministratori locali dei Comuni interessati di attivarsi e mettere in campo tutte le azioni necessarie per ripristinare in tempi rapidi la sede dell’INPS a Mirandola, ad esclusiva tutela dei cittadini e delle aziende del territorio.

Fp Cgil Modena

Modena, 24 agosto 2018

image_printStampa
Taggato con: , , ,
RELATED ARTICLES

Back to Top