CGIL Modena

ISTITUTO D’ARTE VENTURI, NELLA SEDE DI VIA GANACETO TEMPERATURE TROPPO BASSE

istituto venturi via Ganaceto

Nel corso delle ultime settimane, la Flc/Cgil ha ricevuto da parte dei lavoratori dell’Istituto Venturi di Modena, una serie di segnalazioni legate in particolare alle condizioni dei locali della sede di via Ganaceto, dove la bassa temperatura ambientale e il notevole freddo che si diffonde nelle aree di lavoro scende spesso sotto i limiti previsti dal Dlgs 81/08.
La legge prevede infatti che nei mesi invernali all’interno degli edifici scolastici, la temperatura deve variare tra 18° e 22°C , mentre nell’atrio del Venturi di via Ganaceto, che è sede della portineria e dei collaboratori scolastici, si registrano temperature intorno ai 5-6 °C, cosa che ha provocato e continua a provocare fortissimo disagio e mette a repentaglio la salute del personale.
Nei mesi scorsi il problema delle basse temperature ha riguardato anche le aule scolastiche che però sono attualmente ritornate ad un clima accettabile grazie ad appositi interventi.
Come noto l’Istituto Venturi, dopo il sisma del 2012 che ha danneggiato l’edificio centrale di via dei Servi, svolge le proprie attività su 4 diverse sedi. In particolare la sede di via Ganaceto ha iniziato ad ospitare le attività della scuola a settembre 2017, praticamente all’inizio di questo anno scolastico, dopo una fase di ristrutturazione.
Sorprende quindi che proprio nella sede che ha visto ultimare importanti lavori di recente, si verifichino situazioni di questo tipo.
La Flc/Cgil è al corrente del fatto che la dirigenza della scuola si è attivata con la Provincia di Modena già a dicembre scorso per chiedere i necessari interventi di isolamento termico. Interventi che però a tutt’oggi inspiegabilmente non sono ancora iniziati.
Non ha senso aspettare ulteriormente e continuare a fare rimanere studenti e lavoratori in condizioni inadeguate e fortemente penalizzanti. Per questo motivo vogliamo sollecitare ulteriormente la Provincia di Modena a intervenire con urgenza su una situazione che sta diventando ormai insostenibile.
Inoltre già nei prossimi giorni la Flc/Cgil incontrerà i lavoratori del Venturi per riflettere insieme sul livello di criticità del problema e sulle eventuali iniziative che si dovessero rendere necessarie.

 

Modena, 26 genaio 2018

image_printStampa
RELATED ARTICLES

Back to Top