CGIL Modena

ITALTRACTOR FANANO: I LAVORATORI RIVENDICANO SALVAGUARDIA PROUZIONE E OCCUPAZIONE IN TUTTI GLI STABILIMENTI DEL GRUPPO

Fanano (Modena), 17 giugno 2009

 

 

 

 

 

 

I lavoratori dell’Italtractor Ito stabilimento di Fanano, riuniti in assemblea il 15 giugno, esprimono forte preoccupazione per la posizione assunta dalla Direzione aziendale, comunicata alle RSU degli stabilimenti di Fanano, Potenza e Ceprano e alle Organizzazioni Sindacali Territoriali nell’incontro dell’11 giugno presso Confindustria Frosinone.

 

La delegazione aziendale ha infatti espresso la difficoltà di applicazione del secondo anno dell’accordo di riorganizzazione dello stabilimento di Potenza e, di conseguenza, ha proposto l’utilizzo della cassa integrazione guadagni straordinaria per crisi di gruppo sui tre stabilimenti italiani.

La delegazione sindacale ha espresso parere negativo su tale proposta e ha chiesto invece conferma dei contenuti dell’accordo di riorganizzazione già sottoscritto che prevede investimenti per il rilancio complessivo dello stabilimento di Potenza.

 

I lavoratori e la RSU dell’Italtractor Ito stabilimento di Fanano rigettano l’impostazione proposta dall’impresa che ipotizza, tra l’altro, esuberi di lavoratori in tutti gli stabilimenti italiani del Gruppo ITM, e, in vista del prossimo incontro con l’azienda previsto per il 23 giugno, rivendicano soluzioni alternative che rispondano sia alle necessità di carattere economico che alla conferma di tutti i siti produttivi e dell’attuale occupazione.

 

 

 

RSU Italtractor Ito Fanano (Modena)

image_printStampa
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top