CGIL Modena

IUS SOLI FA CRESCERE E NON ARRETRARE L’ITALIA PERCHE’ I DIRITTI ALTRUI NON LEDONO I TUOI DIRITTI

ius soli fa crescere e non arretrare

“Lo ius soli fa crescere e non arretrare l’Italia, perché i diritti altrui non ledono i tuoi diritti”, questo è lo slogan che lancia il presidio che si terrà lunedì 10 luglio alle ore 21 in piazza Torre presso il sacrario della Ghirlandima di Modena.

Il presidio è promosso da ALPI, ANPI, FIAP, CGIL, UIL e ARCI e vuol essere una ferma risposta alla fiaccolata contro lo ius soli che è stata organizzata per la stessa serata da Forza Nuova ed altre associazioni e gruppi di destra che si richiamano a ideali xenofobi e razzisti.

Oltre ottocentomila ragazze e ragazzi sono nati o cresciuti in Italia eppure non sono riconosciuti come italiani, mentre esistono diritti che valgono per tutti gli esseri umani e che non possono essere differenziati o negati sulla base di confini territoriali, di appartenenze etniche, culturali e religiose.
La difesa e la tutela di questi diritti è premessa fondamentale nella costruzione di una società che riconosca la partecipazione delle persone, la loro dignità.

Per i promotori lo ius soli non è una legge qualunque e si connota come atto di civiltà, mentre va fermata l’azione di chi usa una pseudo cultura identitaria per alimentare odio e razzismo.
Le organizzazioni promotrici ribadiscono che sono contrarie ad ogni forma di violenza e condannano le azioni intimidatorie anche nei confronti delle associazioni che la pensano in modo diverso dal proprio che si sono purtroppo viste anche a Modena.

Partendo esattamente da questo convincimento, ritengono importante dimostrare democraticamente a favore di una cultura aperta e dialogante per questo invitano la cittadinanza tutta a partecipare al presidio.

Modena, 7 Luglio 2017

ALPI     ANPI     FIAP     CGIL     UIL     ARCI

10 luglio 2017 - Presidio Sacrario Ghirlandina per ius soli

Piazza Torre - Sacrario della Ghirlandina - 10 luglio 2017 presidio ius soli

 

RELATED ARTICLES

Back to Top