CGIL Modena

J. COLORS FINALE EMILIA, I SINDACATI RIBADISCONO LA NECESSITA’ DI UN PIANO INDUSTRIALE CREDIBILE

J Colors - Finale Emilia

Si è svolto ieri in diretta streaming tra la Direzione aziendale, l’assessorato regionale alle attività produttive Vincenzo Colla e le Organizzazioni sindacali Filctem Cgil, Uiltec Uil e le Rsu dello stabilimento di Finale Emilia l’incontro finalizzato ad affrontare la situazione della crisi J.Colors in funzione del prossimo appuntamento al Ministero previsto per il 16 marzo.

Le parti hanno condiviso la necessità, vista l’attuale situazione di emergenza coronavirus nel paese, di richiedere un ulteriore mese di proroga della procedura di licenziamento e conseguente chiusura dello stabilimento.
Il mese di proroga dovrà essere dedicato a predisporre un nuovo e credibile piano industriale che punti al rilancio complessivo del gruppo J.Colors e che punti ad evitare la chiusura dello stabilimento di Finale Emilia e il mantenimento dell’occupazione.

I sindacati Filctem Cgil e la Uiltec Uil auspicano un reale impegno da parte della proprietà nel mettere sul tavolo tutte le iniziative e gli strumenti atti a portare a soluzione una vicenda che ormai da tempo tiene in apprensione non solo i 32 lavoratori e le loro famiglie, ma l’intero territorio della Bassa modenese.

 

R.S.U. J.Colors Finale Emilia
Cesare Pignatti,  Filctem Cgil Area Nord modenese
Fulvio Bonvicini, segretario Uiltec Uil Modena e Reggio

 

Finale Emilia, 6/3/2020

 

image_printStampa
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top