CGIL Modena

LA CGIL AREA NORD DONA 10 TABLET ALLA SANITÀ DEL TERRITORIO

Covid -19 donazione tablet sanità Cgil Area Nord

Lunedì 8 febbraio 2021 dalle ore 11, presso l’Ospedale di Mirandola (Sala corsi nascita), si svolgerà la cerimonia di consegna dei 10 tablet, che la Cgil dell’Area Nord, ha deciso di donare all’Ospedale di Mirandola e alla Rete territoriale delle Cure Intermedie.
Grazie ad una raccolta fondi effettuata fra gli iscritti, i funzionari e i collaboratori della Cgil del territorio, saranno messi a disposizione delle Unità Operative ospedaliere e dei Servizi Territoriali n. 10 tablet, che potranno essere utilizzati sia per favorire il contatto diretto tra i pazienti ricoverati ed i loro cari, sia per implementare alcuni processi di informatizzazione nell’ambito delle prassi clinico-assistenziali.
Con questo piccolo gesto, abbiamo voluto mettere a disposizione del benessere collettivo, la nostra capacità di costruire relazioni basate su valori etici e sociali comuni, in primo luogo quello della solidarietà.
Speriamo infatti di poter contribuire ad aiutare le tante persone che si trovano in difficoltà, per permettere di affrontare con maggiore forza le paure di questi mesi e intanto rivolgiamo loro un grande augurio di ritornare a stare bene, il più presto possibile.
Ringraziamo di cuore tutti coloro che si sono impegnati in questa raccolta fondi che, ancora una volta, dimostra la grande sensibilità e l’impegno delle persone che aderiscono alla nostra organizzazione.
Saranno presenti alla cerimonia dell’8 febbraio, il direttore del Distretto di Mirandola dottor Angelo Vezzosi, il responsabile della Direzione medica dell’ospedale di Mirandola dottor Giuseppe Licitra, la segretaria provinciale Cgil Manuela Gozzi, il coordinatore Cgil Area Nord Massimo Tassinari, la coordinatrice Spi/Cgil Area Nord Paola Luppi.

 

Mirandola, 2/2/2021

image_printStampa
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top