LAVORARE IN OSPEDALE, UNA GUIDA PER NON FARSI MALE

Lavorare in ospedale, una guida per non farsi male

Il manuale oggetto dell’intervista di Anna Maria Righi trasmessa da Radioarticolo1.it è relativo ai rischi per la salute dei lavoratori ospedalieri (medici, infermieri, addetti di laboratorio, addetti ad indagini diagnostiche, addetti alle pulizie, manutentori, ecc.) realizzato a cura del dott. Marco Bottazzi dell’Inca nazionale e dalla stessa Anna Maria Righi del dipartimento salute e sicurezza della CGIL di Modena. Il manuale, stampato nel mese di luglio 2015 da Inca nazionale, è a cura di Lisa Bartoli.

La prima parte del manuale è una specie di prontuario dei diritti dei lavoratori in tema di salute e sicurezza nonché un breve riassunto dei principali aspetti del D.Lgs. 81/08 (Testo Unico in tema di salute e sicurezza).
La seconda parte è invece un compendio dei principali fattori di rischio presenti nell’ambiente ospedaliero.

Essendo un manuale progettato dall’INCA, le chiavi di accesso principali sono ovviamente il fattore di rischio (es. radiazioni ionizzanti) e la patologia innescata da detto fattore di rischio (es. tumore osseo), dai quali si può poi agevolmente risalire ai reparti in cui i fattori di rischio menzionati possono essere presenti.
All’Inca giungono spesso lavoratori affetti da patologie di verosimile origine professionale per le quali gli operatori del patronato si trovano a dover decidere se avanzare o meno domanda di riconoscimento di malattia professionale all’INAIL. E’ dunque fondamentale, per l’operatore INCA settore INAIL, disporre di uno strumento di lavoro di agevole consultazione che possa fornire una conferma o meno circa l’eziopatognesi lavorativa della malattia di cui soffre il lavoratore.
Per la categoria della Funzione Pubblica il manuale può invece essere utilizzato come strumento didattico-divulgativo da fornire ai lavoratori anche per promuovere l’attività della categoria e del patronato.

Inca nazionale sta realizzando una serie di opuscoli destinati ai lavoratori, dal titolo: “Leggi bene per non farti male“.
Finora sono stati realizzati i manuali contenenti i rischi per la salute dei seguenti comparti: