1

LAVORATORI STAGIONALI: LA CAMPAGNA SUI DIRITTI PER TUTTE LE STAGIONI

Secondo le stime dell’Autorità europea del lavoro ( ELA) ogni anno fino a 850.000 cittadini dell’Unione europea svolgono lavori stagionali in un altro paese della UE.
Il problema è che malgrado i diritti alla sicurezza e salubrità sul luogo di lavoro, spesso, anche in relazione alla natura temporanea del lavoro, questi lavoratori stagionali sono esposti a condizioni di vita e di lavoro precarie.
Condizioni di vita e lavoro che sono peggiorate anche dalla pandemia correlata al virus SARS-CoV-2 e all’emergenza COVID-19 esponendoli a maggiori rischi per la salute.

Leggi tutto l’articolo (fonte: puntosicuro.it)