CGIL Modena

LEGGE FINANZIARIA, SCIOPERO GENERALE REGIONALE IL 16 DICEMBRE 2022: DOVE ERAVAMO

6 dicembre 2022 sciopero generale! No ad una legge finanziaria sbagliata!

Alla manifestazione interprovinciale di Reggio Emilia organizzata da Cgil Reggio Emilia, Cgil Modena e Uil Modena e Reggio Emilia hanno partecipato migliaia di persone motivate. Hanno protestato contro una manovra finanziaria che toglie a chi ha meno e dà a chi ha di più. Donne e uomini scesi in piazza per una Legge di Bilancio più giusta per le persone e più utile per il Paese. Questa è una manovra finanziaria sbagliata e da cambiare. Le migliaia di manifestanti erano in piazza con Cgil e Uil per chiedere

  • di aumentare i salari detassando gli aumenti dei contratti nazionali, portando la decontribuzione al 5% per i salari fino a 35.000 euro per recuperare almeno una mensilità, e introducendo un meccanismo automatico di indicizzazione delle detrazioni all’inflazione (così detto recupero del drenaggio fiscale);
  • di conferire tutele a tutte le forme di lavoro, assegnando ai CCNL un valore generale, sancendo così anche un salario minimo e diritti normativi universali;
  • di eliminare le forme di lavoro precario per un unico contratto di inserimento al lavoro con contenuto formativo;
  • una riforma fiscale che rispetti il principio della progressività;
  • la tassazione degli extraprofitti che generi risorse per un contributo straordinario di solidarietà;
  • la rivalutazione delle pensioni;
  • risorse per il diritto all’istruzione e per la sanità che ha affrontato e sta affrontando gli effetti drammatici della pandemia;
  • di cancellare la Legge Fornero ed introdurre l’uscita flessibile dal lavoro, a partire dai 62 anni, con il riconoscimento della diversa gravosità dei lavori, la pensione di garanzia per i giovani e per chi ha carriere discontinue e “povere”, il riconoscimento del lavoro di cura, il riconoscimento delle differenze di genere, l’uscita con 41 anni di contributi.

Per la Cgil, in coerenza con le piattaforme unitarie condivise con Cisl e Uil, sono necessarie riforme ispirate dai criteri di solidarietà e giustizia sociale, fondate sulla qualità e la stabilità del lavoro, sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e su nuove politiche industriali ed energetiche capaci di prospettare un futuro per il Paese, sulla trasformazione digitale e la riconversione verde, su uno stato sociale più forte e qualificato.

Ai tanti che ci chiedono “dove eravate?”, rispondiamo che eravamo qui e per questi motivi

 

Modena, 20/12/2022

 

 

La manifestazione interprovinciale Modena e Reggio Emilia di Cgil e Uil

 

image_printStampa
Iscriviti alla Newsletter della Cgil di Modena
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top