CGIL Modena

MOBILITAZIONE STUDENTESCA “GIU’ LA MASCHERA” VERNEDI’ 16 NOVEMBRE, TRE “BANCHETTI” DI UDU PER INFORMARE GLI STUDENTI

Udu Giù la maschera 16.11.18

Nell’ambito della mobilitazione studentesca nazionale di venerdì 16 novembre “Giù la maschera! Non è questo il cambiamento che vogliamo”, anche l’associazione studentesca degli universitari Udu di Unimore mette in campo iniziative per riportare l’attenzione su temi molto importanti per gli studenti e l’università.
A Modena ci sono dei temi del nostro ateneo che devono essere discussi insieme agli studenti, alla cittadinanza e alle istituzioni per cambiare e migliorare come: sicurezza delle aule, diritti agli studenti lavoratori, problema degli alloggi e degli affitti, mobilità e trasporti pubblici.
Udu organizza tre punti informativi durante la giornata di venerdì 16 novembre: davanti alla Biblioteca scientifica interdipartimentale (BSI) del Campus universitario di via Campi dalle ore 10-12 del mattino, presso il Dipartimento di Ingegneria in via Vivarelli (ore 10-12) e presso il Dipartimento di Economia (ore 15.30-17), per spiegare agli studenti la ragioni della campagna di mobilitazione!

I temi della campagna nazionale sono così declinati per la nostra realtà di Unimore.
Sottofinanziamento
Il Governo taglierà tra i 100 e i 150 milioni di euro i fondi all’istruzione e la scure si abbatterà soprattutto sull’università. Significa che per mantenere lo stesso livello di insegnamento dovranno aumentare le tasse e poco importa se gli studenti sono la parte debole, che o non lavora o è sottopagata. Oppure si risparmierà sulla didattica, con meno materiali extra, investimenti e strutture (che già mancano). Noi ci opponiamo fermamente a questi tagli !
Alloggi & Affitti
Come Unione Universitaria in questi mesi abbiamo denunciato le gravi problematiche degli studenti a trovare alloggi in affitto. Ribadiamo all’Ateneo e all’Amministrazione la necessità di nuovi alloggi e di convenzioni pubbliche, e di una campagna di sensibilizzazione dei privati.
Sicurezza delle Aule
Dopo il caos mediatico causato dal crollo avvenuto ad ottobre nel dipartimento di Fisica, l’Ateneo si è impegnato nella messa in sicurezza dell’aula coinvolta.
Chiediamo quindi che vengano rilasciati ulteriori fondi al nostro Ateneo per poter effettuare i controlli e le ristrutturazioni necessarie di modo da garantire ai nostri colleghi la sicurezza del luogo di studio, loro diritto fondamentale.
Studenti-Lavoratori
Il mercato del lavoro dagli anni della crisi è cambiato radicalmente. Anche le forme di contratto, spesso non aiutano gli studenti a coniugare lavoro e studio. Come Unione Universitaria lanceremo un sondaggio, insieme al sindacato Nidil/Cgil, per capire le necessità e i problemi degli studenti-lavoratori, in modo tale da tutelarli!
Trasporto Pubblico
Vogliamo un nuovo trasporto notturno per la città, che possa collegare gli studenti dalle zone del campus e delle residenze universitarie alle zone al centro storico e alle zone d’interesse per gli studenti. Inoltre un’estensione dell’orario settimanale delle linee principali sino alle ore 23.
Vogliamo un servizio bibliotecario all’altezza del numero crescente degli studenti, maggiori postazioni ed estensione dell’apertura delle biblioteche del polo universitario e comunale.
La nostra campagna quindi ha lo scopo non solo di riportare il dibattito dell’università tra gli studenti, ma anche all’Amministrazione comunale, poiché il problema della mancanza degli spazi e delle abitazioni si delinea nel profilo più ampio della costruzione di una nuova fisionomia della nostra città.
Lavoreremo sia con l’Ateneo che con l’amministrazione cittadina affinché Modena sia nel presente che nel futuro sia pronta a sostenere in modo sempre più adeguato gli studenti.

Associazione studentesca Udu Unimore

 

Modena, 14/11/2018

image_printStampa
RELATED ARTICLES

Back to Top