CGIL Modena

NATALE DI LOTTA NEL PIAZZALE DELLA CASTELFRIGO

morale alto Tenda Rossa castelfrigo

Continua lo sciopero ad oltranza, iniziato il 17 ottobre, e lo sciopero della fame di Tano, Chen, Martin e Marco, iniziato la sera del 19 dicembre, contro la procedura di licenziamento collettivo di 127 soci lavoratori di due false cooperative appaltatrici della Castelfrigo di Castelnuovo Rangone (MO).
Dal 19 dicembre due camper, con all’interno tre lavoratori e il segretario generale della Flai Cgil di Modena in sciopero della fame, stazionano davanti alla Castelfrigo, al loro fianco è stata installata una tenda che accoglie gli altri lavoratori che, notte e giorno, si alternano turnando fra loro.
Continueremo il presidio e lo sciopero anche durante le festività natalizie perché dall’azienda non abbiamo ricevuto nessuna risposta in merito all’assunzione di responsabilità che dovrebbe avere un committente che si è servito di false cooperative, almeno cinque, tutte gestite dallo stesso personaggio che ha creato sfruttamenti e illegalità di ogni genere. E’ ora che tutti, oltre a “linciare” giustamente le false cooperative, incomincino a puntare il dito contro chi le utilizza, in questo caso la Castelfrigo, ma tante altre Castelfrigo sono presenti nel distretto e in giro per l’Italia.
In attesa che tutti si accorgano della “polveriera sociale” e di tutte le responsabilità presenti nel sistema degli appalti, i lavoratori delle false cooperative della Castelfrigo si organizzano per passare le festività natalizie e non solo.
Questo il programma:
· domenica 24 dicembre, alle ore 15.00, preghiera interreligiosa con la presenza di rappresentanti di diverse comunità religiose di Modena;
· domenica 24 dicembre, dalle ore 17.30, festa con falò e tamburi sul piazzale davanti alla Castelfrigo
· lunedì 25 dicembre, alle ore 10.00, festa con le famiglie degli scioperanti durante la quale verranno distribuiti regali ai bambini
Tutti possono partecipare. Tutti possono portare la loro solidarietà e per chi volesse contribuire anche economicamente per sostenere i lavoratori in sciopero questo è il codice IBAN da utilizzare: IT10F0312702404000000002141 intestato a “FLAI Emilia Romagna vertenza Castelfrigo” con causale “sostegno lavoratori cooperative Castelfrigo”

 

Umberto Franciosi, segretario Flai/Cgil Emilia Romagna

 

Modena, 23 dicembre 2017

 

image_printStampa
RELATED ARTICLES

Back to Top