CGIL Modena

NUOVO REDDITO DI EMERGENZA 2021 (REM)

Nuovo Reddito di Emergenza 2021 (REM) - Cgil Modena
  • Aggiornamento al 25 giugno 2021

Con l’uscita de lmessaggio Insp n. 2406 del 24 giugno 2021 l’Inps comunica che la procedura per la presentazione della domanda sarà operativa a partire dal 1 luglio 2021.

Nel messaggio dell’Inps viene chiarito  che le ulteriori quote di REM sono incompatibili anche con le seguenti fattispecie:

  • indennità Covid-19 previste dall’art. 42 del D.L. n. 73/2021;
  • indennità per collaboratori sportivi;
  • indennità per lavoratori del settore agricolo e della pesca;
  • prestazioni pensionistiche dirette o indirette, fatta eccezione dell’assegno ordinario di invalidità e dei trattamenti di invalidità civile;
  • redditi da lavoro dipendente, la cui retribuzione lorda complessiva sia superiore alla soglia massima di REM che potrebbe essere percepito in relazione alla composizione del nucleo;
  • reddito e pensione di cittadinanza per tutto il periodo di fruizione del REM.

Il REM 2021 è una misura di sostegno economico ai nuclei familiari in condizioni di necessità. Viene riconosciuto per un valore che va da € 400,00 a € 840,00 per ogni mese di giugno, luglio, agosto, settembre 2021. L’importo differisce per la composizione del nucleo familiare (vedi tabella).

NUCLEO FAMILIARE IMPORTO MENSILE (€)
1 componente adulto 400,00
2 componenti adulti 560,00
2 adulti e 1 minore 640,00
2 adulti e 2 minori 720,00
3 adulti e 2 minori 800,00
2 adulti 2 minori 1 disabile 840,00

Resta immutato il termine ultimo: è necessario inviare la domanda in via telematica all’Inps entro il 31 luglio 2021.

Scarica la locandina (formato pdf)

Nuovo Reddito di emergenza 2021 (REM) - Aggiornamento 26/5/2021

 


  • Aggiornamento al 26 maggio 2021

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il giorno 25/5/2021 il cosiddetto Decreto Sostegni Bis (DL 25/5/2021 n.73) entra in vigore il 26/5/2021.

Il REM 2021 è una misura di sostegno economico ai nuclei familiari in condizioni di necessità. Viene riconosciuto per un valore che va da € 400,00 a € 840,00 per ogni mese di giugno, luglio, agosto, settembre 2021. L’importo differisce per la composizione del nucleo familiare (vedi tabella).

NUCLEO FAMILIARE IMPORTO MENSILE (€)
1 componente adulto 400,00
2 componenti adulti 560,00
2 adulti e 1 minore 640,00
2 adulti e 2 minori 720,00
3 adulti e 2 minori 800,00
2 adulti 2 minori 1 disabile 840,00

E’ necessario inviare la domanda in via telematica all’Inps entro il 31 luglio 2021, come previsto dal Decreto Sostegni Bis.

Per chi avesse già presentato domanda per il precedente decreto entro il 31 maggio 2021 non è previsto alcun automatismo.

I requisiti per accedere al beneficio sono legati al nucleo familiare

Per ottenere il REM devono sussistere tutti i seguenti requisiti:

  • essere residente in Italia (il requisito è verificato solo per colui che richiede il beneficio);
  • avere un reddito familiare nel mese di aprile 2021 inferiore alla soglia corrispondente all’importo del beneficio. Questo è aumentato di un dodicesimo dell’ammontare annuo dello stesso in caso di canone di locazione come dichiarato ai fini ISEE;
  • un valore del patrimonio mobiliare familiare nel 2020 (verificato al 31 dicembre 2020), inferiore a € 10.000,00. Tale soglia è elevata di € 5.000,00 per ogni componente successivo al primo e fino ad un massimo di € 20.000,00.
    La soglia e il massimale sono incrementati di € 5.000,00 per ogni componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza, come definite ai fini ISEE;
  • un valore ISEE inferiore ad € 15.000,00.

Il REM non è compatibile con:

  • indennità Covid-19 previste dall’art. 10 del D.L. n. 41/2021;
  • prestazioni pensionistiche dirette o indirette, fatta eccezione dell’assegno ordinario di invalidità e dei trattamenti di invalidità civile;
  • redditi da lavoro dipendente, la cui retribuzione lorda complessiva sia superiore alla soglia massima di REM che potrebbe essere percepito in relazione alla composizione del nucleo;
  • Reddito e la Pensione di cittadinanza percepiti al momento della domanda.

Entro il 31 luglio è possibile inviare domanda telematica all’Inps per il REM come previsto dal Decreto Sostegni Bis

Scarica la locandina (formato pdf)

Nuovo Reddito di emergenza 2021 (REM) - Aggiornamento 26/5/2021

 


  • Aggiornamento al 23 marzo 2021

Il REM 2021 è una misura di sostegno economico ai nuclei familiari in condizioni di necessità. Viene riconosciuto per un valore che va da € 400,00 a € 840,00 per ogni mese di marzo, aprile, maggio 2021. L’importo differisce per la composizione del nucleo familiare (vedi tabella).

E’ possibile inviare domanda telematica all’Inps per il REM entro il 31 maggio, come previsto dal Decreto Sostegni.

NUCLEO FAMILIARE IMPORTO MENSILE (€)
1 componente adulto 400,00
2 componenti adulti 560,00
2 adulti e 1 minore 640,00
2 adulti e 2 minori 720,00
3 adulti e 2 minori 800,00
2 adulti 2 minori 1 disabile 840,00

I requisiti per accedere al beneficio sono legati al nucleo familiare

Per ottenere il REM devono sussistere tutti i seguenti requisiti:

  • essere residente in Italia (il requisito è verificato solo per colui che richiede il beneficio);
  • avere un reddito familiare nel mese di febbraio 2021 inferiore alla soglia corrispondente all’importo del beneficio. Questo è aumentato di un dodicesimo dell’ammontare annuo dello stesso in caso di canone di locazione come dichiarato ai fini ISEE;
  • un valore del patrimonio mobiliare familiare nel 2020 (verificato al 31 dicembre 2020), inferiore a € 10.000,00. Tale soglia è elevata di € 5.000,00 per ogni componente successivo al primo e fino ad un massimo di € 20.000,00.
    La soglia e il massimale sono incrementati di € 5.000,00 per ogni componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza, come definite ai fini ISEE;
  • un valore ISEE inferiore ad € 15.000,00.

Il REM non è compatibile con:

  • indennità Covid-19 previste dall’art. 10 del D.L. n. 41/2021;
  • prestazioni pensionistiche dirette o indirette, fatta eccezione dell’assegno ordinario di invalidità e dei trattamenti di invalidità civile;
  • redditi da lavoro dipendente, la cui retribuzione lorda complessiva sia superiore alla soglia massima di REM che potrebbe essere percepito in relazione alla composizione del nucleo;
  • Reddito e la Pensione di cittadinanza percepiti al momento della domanda.

Requisiti per chi ha terminato la NASpI e la DIS-COLL

In assenza del diritto al REM e in alternativa ad esso, il D.L. n. 41/2021 prevede la possibilità di riconoscere il beneficio a coloro che tra il 1 luglio 2020 e il 28 febbraio 2021, abbiano terminato la NASpI e la DIS-COLL e che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • il componente del nucleo familiare che ha terminato di beneficiare della NASpI e della DIS-COLL nel periodo indicato, deve essere residente in Italia al momento di presentazione della domanda;
  • il componente del nucleo familiare, al momento di presentazione della domanda, deve essere in possesso di ISEE in corso di validità, con valore ordinario o corrente non superiore a € 30.000,00.

Suddetto beneficio è incompatibile con essere titolare di

  • una delle indennità Covid-19;
  • una prestazione pensionistica diretta o indiretta, a eccezione dell’assegno ordinario di invalidità, alla data del 23 marzo 2021;
  • un contratto di lavoro subordinato (con esclusione del contratto di lavoro intermittente senza diritto all’indennità di disponibilità), o di un rapporto di collaborazione coordinata e continuativa, alla data del 23 marzo 2021.

Entro il 31 maggio è possibile inviare domanda telematica all’Inps per il REM come previsto dal Decreto Sostegni

 

Scarica il volantino (formato pdf)

 

Nuovo Reddito di Emergenza 2021 (REM) - Cgil Modena

 

image_printStampa
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top