CGIL Modena

ONDULATI MARANELLO, PRESIDIO/MANIFESTAZIONE SABATO 17 LUGLIO DAVANTI AI CANCELLI PER IMPEDIRE L’USCITA DI UN MACCHINARIO

Ondulati Maranello preisidio 17.7.21 (1)

Presidio con manifestazione sabato 17 luglio a partire dalle 4.30 del mattino davanti alla sede di Ondulati Maranello (via Tazio Nuvolari 28/40 Maranello) dei lavoratori per impedire l’uscita di un macchinario dall’azienda.
La manifestazione, voluta dai lavoratori e sostenuta dalla Rsu insieme alla Slc/Cgil, è finalizzata a contrastare il trasferimento di un macchinario che segna l’inizio di un effettivo percorso di chiusura dell’azienda sul territorio di Maranello per trasferirsi a Castelbelforte in provincia di Mantova. Il trasferimento dell’Ondulati Maranello (dopo la vendita dello stabilimento a Ferrari Auto Spa) era stato dichiarato dalla stessa proprietà nella persona di Bruno Zago il 19 maggio scorso, dopo 5 mesi di trattativa al tavolo regionale per trovare una sede alternativa sul territorio del distretto, sino ad arrivare a rifiutare anche la sede Ricchetti da lui stesso proposta.

La Slc/Cgil e la Rsu auspicano che l’azienda arrivi ad una trattativa concreta per i lavoratori.

Maranello, 16/7/2021

Rsu Ondulati Maranello
Slc/Cgil Modena-Sassuolo

 

Servizio del Tg Trc Modena, edizione delle ore 19.30 del 17/7/2021

 

Nota letta dalla conduttrice del Tg Tv Qui Modena, edizione del 17/7/2021

 

FOTO presidio Ondulati Maranello, 17.7.21

  • Ondulati Maranello preisidio 17.7.21 (1)
  • Ondulati Maranello preisidio 17.7.21 (1)
  • Ondulati Maranello preisidio 17.7.21 (1)
  • Ondulati Maranello preisidio 17.7.21 (1)
  • Ondulati Maranello preisidio 17.7.21 (1)
  • Ondulati Maranello preisidio 17.7.21 (1)
  • Ondulati Maranello preisidio 17.7.21 (1)

I camion lasciano vuoti l’Ondulati la mattina

i camion lasciano Ondulati vuoti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

image_printStampa
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top