CGIL Modena

PARLIAMO DI LAVORO: PARTE LA CAMPAGNA INFORMATIVA DI NIDIL/CGIL RIVOLTA AGLI ATIPICI, PRECARI E PARTITE IVA

Modena, 3 ottobre 2013

Parte in questi giorni la campagna informativa del sindacato Nidil/Cgil di Modena sui diritti dei lavoratori atipici – interinali, collaboratori a progetto, occasionali, associati in partecipazione, partite Iva (professionisti non iscritti agli Albi), ecc…

Sono distribuite in questi giorni e nelle prossime settimane centinaia di locandine nelle sedi sindacali e nelle bacheche sindacali delle aziende, mentre anche nei bar e nei luoghi di ritrovo giovanili saranno distribuite altrettante cartoline (sotto in allegato).

L’intento è di raggiungere la vasta platea di lavoratori, di tutte le età, giovani e meno giovani, per informarli dei loro diritti e su come funzionano queste tipologie contrattuali, anche alla luce delle modifiche normative della recente riforma Fornero del mercato del lavoro e del Decreto del Fare del governo Letta.

“Ad esempio – spiega Veronica Marchesini di Nidil/Cgil – spesso le aziende impongono l’apertura di partita Iva come se fosse l’unica possibilità di accesso all’impiego, mentre invece occorre verificare che tipo di lavoro ti propongono e le modalità con cui si svolge. Si pensi ad un manovale in edilizia assunto con partita Iva, un impiegato amministrativo con un contratto a progetto o i promoter impiegati come occasionali e spesso spinti ad aprire partita Iva”. “Oppure spesso vengono ai nostri sportelli i lavoratori somministrati dalle Agenzie e ci chiedono per quanto tempo possono lavorare con questa modalità che è prevalentemente a termine. Nulla sanno, ad esempio, su tutte le prestazioni di carattere sanitario e assistenziale fornite dall’ente bilaterale Ebitemp”. Tra l’altro, Nidil e gli altri sindacati di categoria, hanno recentemente sottoscritto il rinnovo del CCNL Agenzie di Lavoro temporaneo, che prevede ulteriori miglioramenti rispetto alle prestazioni esistenti.

E’ perciò importante che questi lavoratori precari ed atipici vengano presso le sedi sindacali di Nidil/Cgil per informarsi dei loro diritti: genuinità del contratto, diritti quali malattia, maternità, infortunio, ecc… diritti che a volte non son previsti nei contratti stessi (ed è bene saperlo), ma altre volte sono ignorati o passano informazioni non corrette.

“Firmare un contratto in modo consapevole è la migliore auto-difesa per i lavoratori – aggiunge Marchesini – soprattutto nel contesto attuale dove esistono ben oltre 40 tipologie contrattuali diverse”.

La Cgil sta inoltre accendendo i riflettori sulla tutela e rappresentanza del lavoro professionale – oggi e domani è previsto un convegno nazionale a Roma sul tema – vista l’importanza che negli ultimi anni ha assunto, e sempre più assumerà, questa forma di lavoro.

Lavoratori atipici, interinali, partite Iva possono dunque rivolgersi alle sedi di Nidil/Cgil per avere maggiori informazioni contrattuali e di tutela individuale.

Nidil/Cgil è in piazza Cittadella 36 a Modena e presso le sedi sindacali dei comuni di Mirandola, Carpi, Vignola e Sassuolo. Info anche a 059.326.253 o 059.326.388, oppure nidilmo@er.cgil.it.

NIdiL_locandina

image_printStampa
Taggato con:
RELATED ARTICLES

Back to Top