CGIL Modena

PIERO PELU’ STASERA A CARPI, SOLIDARIETÀ AI LAVORATORI IN CASSINTEGRAZIONE

Carpi, 31 marzo 2009

 

 

 

 

 

Fa tappa stasera al Teatro comunale di Carpi lo spettacolo del noto cantante Piero Pelù “Fenomeni” che ha già toccato diverse città italiane.

Nell’ottica di offrire al suo spettacolo un alto profilo di attualità sociale e così come già avvenuto negli altri spettacoli della tournée, Pelù ospiterà alcuni lavoratori carpigiani in cassa integrazione omaggiandoli di biglietti d’ingresso gratuiti e portando la sua personale solidarietà a chi sta sopportando in prima persona gli effetti della grave crisi economica in atto nel nostro paese e nel mondo.

 

La CGIL ringrazia Piero Pelù per la sensibilità verso le tematiche del mondo del lavoro e in particolare verso i lavoratori che stanno pagando il prezzo della crisi. Iniziative come queste e la sensibilità di artisti come Pelù, offrono l’occasione per rendere visibile la difficile condizione dei lavoratori sospesi, cassintegrati o disoccupati, facendoli sentire meno soli di fronte alla crisi.

 

Una delegazione della CGIL di Carpi manifesterà stasera, prima dell’inizio dello spettacolo,  davanti all’ingresso del Teatro comunale per distribuire volantini e sensibilizzare sulle ragioni della manifestazione nazionale CGIL di sabato prossimo 4 aprile al Circo Massimo a Roma “Futuro SI. Indietro NO”, per chiedere al Governo di cambiare politica economica e mettere in atto misure adeguate a fronteggiare la crisi.

Alla manifestazione nazionale di sabato è prevista una consistente partecipazione di lavoratori e pensionati modenesi (chi vuole può prenotarsi telefonando alle sedi sindacali di Modena e provincia).

La manifestazione è anche l’occasione per ribadire il NO all’accordo separato sulla contrattazione che anche i lavoratori e pensionati modenesi hanno sonoramente bocciato nel referendum, organizzato dalla CGIL e appena concluso, con quasi il 96% di NO da parte dei 29.986 votanti.

image_printStampa
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top