CGIL Modena

PROGETTO ARTIGIANI, INIZIATIVA CGIL IN PROVINCIA DI MODENA

Progetto Artigiani - Cgil Modena

Se sai già di cosa si tratta ti invitiamo a compilare il modulo online cliccando sul bottone che segue.
Sarai ricontattato nel minor tempo possibile dai funzionari della Cgil per fissare un appuntamento presso le nostre sedi principali.

Progetto Artigiani - Cgil Modena ti contatta ai recapiti che ci hai fornito

Questo progetto, ideato e realizzato dalla CGIL di Modena, ha l’obiettivo di garantire a lavoratrici e lavoratori dipendenti di aziende artigiane diritti e benefici economici conquistati attraverso le rivendicazioni e le lotte sindacali che negli anni abbiamo perseguito. Questi diritti sono garantiti dai contratti nazionali o dai contratti integrativi definiti a livello regionale.

EBER – Da diversi anni le aziende artigiane dell’Emilia-Romagna (o aderenti al fondo) hanno l’obbligo di iscrizione a questo fondo, denominato EBER, che garantisce ai dipendenti prestazioni economiche e facilitazioni sotto forma di welfare. E’ importante conoscere questi diritti perché permettono di avere accesso al fondo ed ai vantaggi economici previsti.
In questa locandina ne abbiamo elencate una piccola sintesi non esaustiva dei tuoi diritti, ma ce ne sono molti altri e ti possiamo aiutare ad approfondire.

SAN.ARTI. – E’ un fondo di assistenza sanitaria integrativa, non sostitutiva della sanità pubblica. Consente di ottenere rimborsi di spese sanitarie sostenute personalmente ed in alcuni casi anche dai familiari a carico. L’azienda artigiana (o aderente al fondo) ha l’obbligo di iscrivere i propri dipendenti senza costi per i dipendenti stessi.
In questa locandina trovi alcuni esempi dei rimborsi ai quali puoi avere diritto, ma ce ne sono molti altri e ti possiamo aiutare ad approfondire.

FON.TE. – E’ un fondo di previdenza integrativa contrattuale nato per garantire un’integrazione alla rendita pensionistica pubblica quando maturerai il diritto alla pensione. Lo sai che la tua pensione potrebbe essere molto più bassa del tuo ultimo stipendio? Da oltre 20 anni esistono dei fondi pensione regolati dai contratti nazionali che possono integrare e rendere più sostanziosa la rendita pensionistica. L’adesione è volontaria, ma dal 2007 sono entrate in vigore norme che potrebbero aver comportato una tua adesione tacita al fondo di riferimento con il solo conferimento del tuo TFR. Esistono fondi pensione integrativi di tutti i tipi, ma quelli contrattuali sono di gran lunga i più sicuri e con costi di gestione inferiori a quelli proposti da soggetti privati, quali banche ed assicurazioni. Inoltre garantiscono una tassazione agevolata ed un contributi a carico del datore di lavoro a fronte di un tuo contributo volontario.
Nella locandina allegata trovi qualche esempio delle integrazioni che potresti ottenere aderendo al fondo pensione integrativo contrattuale.

Per approfondire e scoprire l’ampia gamma dei tuoi diritti e come esigerli

COMPILA QUESTO MODULO ONLINE

oppure accedi allo stesso modulo online direttamente dal tuo smartphone attraverso QR code che trovi nel piede del volantino.
Compilando i dati richiesti ti contatteremo il prima possibile per un appuntamento.

 

 

Immagini delle due facciate della locandina

  • Progetto Artigiani - Cgil Modena (1/2)
  • Progetto Artigiani - Cgil Modena (2/2)

 

image_printStampa
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top