CGIL Modena

PROVINCIA, LISTE DI MOBILITÀ CONDIVISE CON AGENZIE: IL SINDACATO RILANCIA

Modena, 11 aprile 2008

PROVINCIA, LISTE DI MOBILITÀ CONDIVISE CON AGENZIE: IL SINDACATO RILANCIA

Il Sindacato lavori atipici NIdiL/CGIL valuta con interesse la notizia apparsa sugli organi d’informazione relativa all’accordo in fase di definizione tra la Provincia di Modena e le Agenzie modenesi di somministrazione, sulla messa a disposizione delle liste dei lavoratori in mobilità alle agenzie stesse.

Accordi di questo tipo non solo vanno nella direzione di avvicinare domanda e offerta e garantire maggior continuità occupazionale a chi perde il lavoro, ma possono rappresentare un’importante opportunità per instaurare con il mondo delle Agenzie interinali rapporti di natura anche contrattuale che rispondano in modo più adeguato alle necessità che sempre più emergono da questo settore.

Spesso verso i lavoratori somministrati dalle agenzie si registrano inadempienze quali, il mancato pagamento dei premi di risultato e/o indennità specifiche, la mancanza di un interlocutore aziendale con cui discutere di questi problemi, l’eccessivo numero di proroghe contrattuali a scapito della stabilità del rapporto di lavoro.

E’ anche per questo che il Sindacato da tempo è alla ricerca di un rapporto di interlocuzione con le Agenzie per la stipula, ad esempio, di “accordi etici” che prevedano la sostanziale applicazione del CCNL di settore da parte delle agenzie, la piena applicazione degli accordi di secondo livello, nonché una maggiore trasparenza sulle buste paghe dei lavoratori somministrati.

A questo fine, NIdiL/CGIL ritiene anche che l’Amministrazione provinciale possa svolgere un utile ruolo per agevolare la composizione di un tavolo di confronto fra Organizzazione Sindacali e Agenzie.

Claudio Argilli, segretario NIdiL/CGIL Modena

image_printStampa
Taggato con: ,
RELATED ARTICLES

Back to Top