CGIL Modena

REGIONE EMILIA ROMAGNA, UN ATTO CONCRETO E COERENTE CON GLI IMPEGNI ASSUNTI, PER SUPERARE IL PRECARIATO

Il Presidente della Regione Emilia-Romagna ha annunciato, durante la conferenza stampa di presentazione del progetto di legge regionale sul Bilancio del 2018, che la Regione intende dare concreta attuazione all’accordo del 2 agosto 2017 con i sindacati di categoria CGIL CISL UIL e la maggioranza della RSU dell’Ente, procedendo all’assunzione diretta di 90 collaboratori già nel prossimo anno.

Un importante passo, frutto del lavoro e dell’impegno costante che il sindacato confederale ha profuso in questi mesi perchè gli impegni assunti dalla Giunta trovassero concreta e puntuale attuazione, in un percorso di confronto caratterizzato dal merito e non da sporadiche apparizioni in consiglio regionale, che altri sindacati maldestramente hanno messo in atto.

Esprimiamo quindi soddisfazione per questo importante risultato e ci aspettiamo che si prosegua nel confronto tra le parti che hanno sottoscritto l’accordo del 2 agosto 2017 per attuare tutti gli impegni previsti, a partire ovviamente dalla programmazione dei fabbisogni per il triennio 2018/2020, all’interno dei quali prevedere anche procedure concorsuali con riserva e procedure interne per la valorizzazione dei dipendenti dell’Ente, così come previsto dal Decreto Madia.

Bologna, 5 dicembre 2017

Il Segretario Generale FPCGIL Emilia Romagna Mauro Puglia

Il Segretario Generale CISLFP Emilia Romagna Roberto Pezzani 

Il Segretario Generale UIL FPL Emilia Romagna Paolo Palmarini

 

RELATED ARTICLES

Back to Top