CGIL Modena

REGOLARIZZAZIONE/I RADICALI: CORRETTIVI PER EVITARE IL FIASCO

   La regolarizzazione procede sempre a rilento. “Per evitare quello che rischia di trasformarsi in un fiasco” i senatori radicali eletti nel Pd hanno rivolto un’interrogazione al ministro dell’Interno chiedendo correttivi. In particolare, Emma Bonino, Marco Perduca e Donatella Poretti chiedono di intervenire sul parametro relativo al reddito minimo giudicando troppo alto quello dei 20mila euro, soprattutto in tempi di crisi economica (“solo in Lombardia e Lazio si dichiarano redditi medi superiori ai 20mila euro annui”). Chiedono, anche, di snellire le procedure on line per chi ha poca dimistichezza con Internet, come gli anziani, o di prevedere la possibilità di presentare la domanda per iscritto presso appositi sportelli

image_printStampa
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top