RIPARTE ANCHE DA MODENA LA DELEGAZIONE PER SOSTEGNI AL CAMPO PROFUGHI IN KURDISTAN-NORD IRAQ

Makhmura si trova nella vasta pianura semidesertica ad est di Erbil – capoluogo della regione kurda nel Nord Iraq – ed “ospita” dagli Anni ’90 un campo profughi di cittadini e famiglie kurde scacciate/fuggiti dalle province kurde della Turchia, perché vittime delle crescenti persecuzioni del governo autoritario turco di Erdogan.
In quel campo-villaggio, vivono isolate poco meno di 15.000 persone, in condizioni drammatiche di isolamento.
Al cancello di ingresso è appesa la targa Onu-Unhcr, ma le tutele concrete e le risorse internazionali di sostegno sono visibilmente assenti.
La preziosa ed attiva “municipalità” democratica, eletta dai profughi del villaggio, gestisce il poco possibile: la rete scolastica interna al campo, un prezioso poliambulatorio con volontari, associazioni per tenere uniti ed organizzati i tanti giovani, le donne, gli anziani.

Dopo l’assalto e l’occupazione dell’Isis, quel campo profughi ha visto accrescere ancor più le emergenze.
I combattenti kurdi hanno poi riconquistato Makhmura, ma l’Isis prima di fuggire ha gravemente danneggiato le reti vitali per la fornitura di acqua e luce nelle capanne.
Su queste emergenze si è concentrata l’attenzione e l’impegno concreto dell’Associazione-Onlus “Verso il Kurdistan”, con anche la collaborazione della Cgil modenese.

La ristretta delegazione che partirà nei prossimi giorni, con anche la partecipazione di Franco Zavatti della Cgil di Modena, porterà contributi economici e un carico di medicinali raccolti con la collaborazione di farmacie pubbliche modenesi. E si farà il punto con la “municipalità amica” per possibili interventi concreti sulle più urgenti emergenze. In particolare:

– Ci occuperemo per dare un generatore elettrico all’ambulatorio sanitario del campo e recuperare così la grave assenza di elettricità per tante ore ogni giorno.
– Altro progetto di intervento urgente riguarda la pesantissima situazione della crescente “non potabilità” dell’acqua, valutando la concreta fattibilità della depurazione, a partire dalle scuole e dall’ambulatorio…
– Resta invece ancora sospesa la ripresa della costruzione di un piccolo ospedaletto all’interno del campo, i cui lavori avanzati furono bloccati e danneggiati con l’occupazione Isis.
Questo progetto fu avviato e finanziato dalla nostra Onlus “Verso il Kurdistan” e vide l’invio -proprio da Modena – di un tir carico di attrezzature sanitarie, recuperate con la ristrutturazione post-sisma dei nostri ospedali di Carpi e Mirandola.
Il campo profughi presenta problemi enormi e perfino difficili da immaginare.
E Makhmura è solamente uno dei 26 campi nella sola regione del Nord Iraq !

Associazione-Onlus “Verso il Kurdistan”
Cgil Modena

Modena, 12/3/2019

 

CAMPI PROFUGHI NEL NORD IRAQ
Reportage di Franco Zavatti,
dal 16.3.19

 

 

Immagine simbolo dedicata alla liberazione – Erbil, Nord Iraq – 22.3.19

 

Erbil bellissima e patrimonio culturale dell’umanità, 22.3.19

Erbil bellissima e patrimonio culturale dell'umanità, prima o poi dovrai venirci, 22.3.19

 

Dopo la discesa dalle montagne di Qandil ierisera, abbiamo dormito ad Erbil e stamattina andiamo al Consolato italiano a consegnare, come Onlus, una lettera per chiedere un intervento diplomatico efficace per sbloccare i nostri medicinali, 22.3.19

 

Due ore fa aerei militari turchi hanno bombardato sulla montagna che fiancheggia questa valle, 21.3.19

 Due ore fa aerei militari turchi hanno bombardato sulla montagna che fiancheggia questa valle, 21.3.19

L’ampio territorio della striscia montana intorno a Qandil è prevalentemente abitato da kurdi. Tutte le municipalità sono state vinte da loro alle elezioni e così amministrano coltivando la partecipazione della popolazione. Su questa fascia più elevata della catena dei monti sono presenti anche le formazioni partigiane per il lungo controllo delle frontiere dalla Turchia all’Iran. Anche per questo gli aerei militari turchi bombardano qui tanto spesso anticipati dai droni, 21.3.19

 

Festa della resistenza kurda sui monti di Qandil, 21.3.19

  • Festa della resistenza kurda sui monti di Qandil, 21.3.19
  • Festa della resistenza kurda sui monti di Qandil, 21.3.19
  • Festa della resistenza kurda sui monti di Qandil, 21.3.19

  • Festa della resistenza kurda sui monti di Qandil, 21.3.19
  • Festa della resistenza kurda sui monti di Qandil, 21.3.19

 

Nel campo c’è questo prezioso centro di cura per bambini handicappati. È l’unico in tutta la regione! ! È attivo da pochi mesi e ha in cura 27 ragazzi, 20.3.19

Nel campo c'è questo prezioso centro di cura per bambini handicappati. È l'unico in tutta la regione! ! È attivo da pochi mesi e ha in cura 27 ragazzi, 20.3.19

 

La delegazione italiana raggiunge stasera le montagne di Qandil, territorio controllato dalle forze kurde, dove spesso bombardano gli aerei turchi, 20.3.19

 

La delegazione italiana consegna stamattina un altro versamento di 1.500 dollari per acquistare l’attrezzatura e il ricaricatore delle bombolette di ossigeno per il piccolo pronto soccorso del campo profughi di Makhmura, 20.3.19

Consegnamo stamattina un altro versamento di 1500 dollari per acquistare attrezzatura ricaricatore delle bombolette di ossigeno per il loro piccolo pronto soccorso Makhmura,20.3.19

 

La delegazione italiana viene ospitata ogni giorno da famiglie diverse del campo, stanotte in questa casa, 20.3.19

Makhmura Stanotte ospiti qui. Ogni giorno si cambia famiglia. Straordinario

 

L’interno del poliambulatorio del villaggio profughi kurdi di Makhmura, 20.3.19

L'interno del poliambulatorio del villaggio profughi kurdi di Makhmura

 

Grande manifestazione del popolo di Makhmura per la celebrazione del newroz, 18.3.19

  • Grande manifestazione del popolo di Mahmura per la celebrazione del newroz, 18.3.19

 

Sequestrati farmaci portati al campo profughi nel nord Iraq

I medicinali da Modena per i profughi kurdi del campo di Makhmura sono definitivamente sequestrati dalle autorità irachene dell’areoporto di Erbil, ore 12 italiane, 19.3.19

 

Da due ore ancora qui in attesa per le medicine. . . nessuno ci riceve! Ma la dottoressa Medya è tranquilla. Mi sento quasi impotente. Qui è mezzogiorno passato, 19.3.19

 

Campo di Makhmura, la delegazione italiana ospite in questa casa. Colazione prima di partire per Erbil per provare a recuperare i medicinali, 19.3.19

  • Makhmura 19.3.19
  • Makhmura 19.3.19

 

Con un po’ di pioggia il villaggio di Makhmura diventa molto fangoso, 18.3.19

Con un po' di pioggia il villaggio Makhmura diventa molto fangoso

 

Con un po' di pioggia il villaggio Makhmura diventa molto fangoso

 

Dottoressa Medya, dirigente poliambulatorio del campo di Makhmura dove devono arrivare i medicinali e a fine settimana si monta il generatore già acquistato. Resta in futuro il progetto di una piccola ambulanza e un purificatore di acqua, 18.3.19

dr.ssa Medya poliambulatorio Makhmura, 18.3.19

 

Ritorno a Makhmura, 18.3.19

  • ritorno a Makhmura, 18.3.19
  • ritorno a Makhmura, 18.3.19
  • ritorno a Makhmura, 18.3.19

 

Le valigie con i farmaci restano al di là di questa diga militare. La delegazione europea riprova domani, 18.3.19

farmaci al di là della diga militare

 

Tutti i medicinali provenienti da Modena (4 valigioni ) rimasti bloccati dalla polizia irakena all’aeroporto di Erbil. Zavatti con la dirigente del poliambulatorio di Makhmura all’areoporto per cercare di sbloccarli, 18.3.19

Tutti i medicinali provenienti da Modena (4 valigioni ) rimasti bloccati dalla polizia irakena in aeroporto di Erbil.

 

Al centro del campo profughi di Makhmura c’è la formale sede Onu UNHCR. Però chiusa 7 giorni su 7, 18.3.19

Al centro del campo profughi di Mahmura c'è la formale sede Onu UNHCR. Però chiusa 7 giorni su 7, 18.3.19

 

Dintorni di Makhmura, 17.3.19

Makhmura, 17.3.19

 

Visita a Nasser, 26 anni, da 117 giorni in sciopero della fame, 17.3.19

visita a Nasser 26 anni da 117 giorni in sciopero della fame, 17.3.19

 

Acquisto ad Erbil del generatore che verrà montato nel poliambulatorio campo profughi di Makhmura (il prezzo è intorno ai 18.000 dollari), 17.3.19

Generatore che verrà montato nel poliambulatorio campo profughi. Stiamo facendo la contrattazione qui dal çoncessionario ad Erbil. Il prezzo è intorno ai 18000 dollari,17.3.19

 

Ultima distruzione a Makhmura con bombardamenti all’ora di cena, intorno alle ore 20 (ore 18 a Modena), spesso bombardano dal cielo. È la tragica e incredibile novità dopo la scacciata di Isis, 16.3.19

  • distruzioni bombardamenti territorio kurdo
  • distruzioni bombardamenti territorio kurdo

distruzioni bombardamenti territorio kurdo

 

Ogiva di bomba inesplosa, trovata sul campo da Zavatti. La guida ringrazia, 16.3.19

Ogiva di bomba inesplosa. . . da me trovata. La guida ringrazia

 

Tre case distrutte il mese scorso con tutti morti, 16.3.19

  • case distrutte
  • case distrutte

case distrutte

 

Ultimo bombardamento da caccia aerei dalla Turchia, 4 donne uccise. In fondo a quel profondo buco c’è ancora bomba inesplosa, 16.3.19

bombardamenti Makhmura

bombardamenti Makhmura

 

Kurdi nel campo profughi di Makhmura in sciopero della fame, 16.3.19

Kurdi nel campo profughi Makmhura in sciopero della fame, 16.3.19

 

In FOTO campi profughi kurdi nel Nord Iraq, missione ottobre 2018

  • campi profughi kurdi Nord Iraq, ottobre 2018
  • campi profughi kurdi Nord Iraq, ottobre 2018
  • campi profughi kurdi Nord Iraq, ottobre 2018
  • campi profughi kurdi Nord Iraq, ottobre 2018
  • campi profughi kurdi Nord Iraq, ottobre 2018
  • campi profughi kurdi Nord Iraq, ottobre 2018
  • campi profughi kurdi Nord Iraq, ottobre 2018
  • campi profughi kurdi Nord Iraq, ottobre 2018
  • campi profughi kurdi Nord Iraq, ottobre 2018
  • campi profughi kurdi Nord Iraq, ottobre 2018