CGIL Modena

SALUTE E SICUREZZA, OK AL PROTOCOLLO REGIONALE. CGIL CISL UIL ER: “PRIMO RISULTATO IMPORTANTE, ORA VA SUBITO ATTUATO”

Salute e sicurezza, ok al protocollo regionale. CGIL CISL UIL ER: "Primo risultato importante, ora va subito attuato"

Il Protocollo si pone l’obiettivo di affrontare l’emergenza legata al drammatico numero di infortuni, malattie professionali e morti sul lavoro che purtroppo ancora colpisce anche il nostro territorio regionale. Nei primi sette mesi del 2022 abbiamo infatti registrato in Emilia-Romagna 49.372 infortuni denunciati (+18,5% rispetto ai 41.667 del 2021) di cui 50 denunce con esito mortale (nel 2021 sono state 62) e 3.337 denunce relative malattie professionali (3.406 nel 2021).

I contenuti posti al centro del Patto per il lavoro e per il clima caratterizzati nello specifico protocollo:

1. Cultura, formazione, informazione nei vari ambiti.

  • Nella scuola, a partire dal “primo ingresso al lavoro” PCTO, stage, tirocini
  • Nella formazione, rendendola obbligatoria ai disoccupati e costruendo inoltre percorsi di alfabetizzazione dell’italiano
  • Sul controllo della effettiva formazione (fascicolo elettronico) orientata all’addestramento dell’utilizzo dei macchinari e degli strumenti prima del lavoro

2. Promozione della cultura della legalità

  • Attivare gli RLS di sito nei luoghi di lavoro complessi
  • Sottoscrivere accordi quadro negli appalti pubblici
  • Applicare i CCNL dei maggiori sindacati negli appalti privati
  • Praticare la legalità anche nei comitati aziendali per rendere reale la qualità del lavoro, dell’impresa e dello sviluppo

3. Adozione degli strumenti organizzativi, tecnologici e digitali.

  • Utilizzare ricerca e innovazione al servizio di salute e sicurezza
  • Potenziare le risorse umane (nei servizi di vigilanza)
  • Utilizzare nuclei interforze per realizzare azioni concrete di assistenza alle imprese oltre a vigilanza e controllo

La sottoscrizione del Protocollo per la tutela della salute e della sicurezza sul lavoro rappresenta un punto di avanzamento nella battaglia condotta da CGIL CISL UIL Emilia-Romagna per la tutela della salute e della sicurezza di lavoratrici e lavoratori, ma è certamente necessario che ora, insieme a tutte le istituzioni, agli organismi di vigilanza, alle imprese, alle associazioni datoriali, si dia operatività agli impegni assunti con l’obiettivo condiviso di mettere fine alla strage che si ripete ogni anno nei luoghi di lavoro anche nel nostro territorio.

 

Video delle slide sul protocollo

 

Materiali di approfondimento

 

Visita anche la pagina del Dipartimento Salute e Sicurezza della Cgil

image_printStampa
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top