CGIL Modena

SANITA’ COMUNI MONTANI PIEVEPELAGO, RIOLUNATO E FIUMALBO: INCONTRO TRA SINDACATO E DIREZIONE SANITARIA SUI PROBLEMI APERTI

Ospedale di Pavullo nel Frignano

A seguito della riorganizzazione dell’assistenza della medicina di base in corso nei comuni montani di Pievepelago, Riolunato e Fiumalbo dopo il vuoto lasciato dallo stimato dottor Bernardi e la riduzione da 4 a 3 medici di famiglia, il sindacato pensionati Spi/Cgil del Frignano ha raccolto le preoccupazioni tra i cittadini residenti.
Il sindacato pensionati ha quindi chiesto un incontro al direttore del distretto sanitario di Pavullo, dottor Serantoni.
Il confronto è stato proficuo e collaborativo e ci ha consentito di raccogliere informazioni e rassicurazioni.
In primo luogo, è previsto il potenziamento dei servizi di emergenza-urgenza, con la piena attivazione del servizio di elisoccorso H24 con piazzole adeguate per l’atterraggio notturno, già operativo da diversi mesi. A breve si potenzierà anche l’orario del servizio dell’auto infermieristica, già in funzione nelle ore notturne H12, estendendolo anche alle ore diurne, quindi portandolo ad H24, che prevede una operatività sinergica con professionisti qualificati per l’emergenza-urgenza, sia a terra con mezzi su ruote, sia con l’elicottero.
Un servizio prezioso e qualificato che darà sicurezza ai cittadini che abitano in quei comuni che sono disagiati e decentrati.
A breve, inoltre, sono previsti nuovi servizi offerti dalla Casa della salute, con potenziamento dei servizi pediatrici e geriatrici.
Le preoccupazioni che più cittadini ci avevano esternato in merito alla copertura del posto vacante dopo la prematura e improvvisa scomparsa dello stimatissimo ed amato dottor Bernardi, sono state anch’esse al centro del confronto. Il direttore ha rassicurato che i tre comuni, essendo considerata Zona Carente, entreranno nella selezione del prossimo bando (indicativamente previsto a primavera) per la copertura del posto.
Pensiamo sia un percorso positivo che risponde in modo adeguato alle necessità di quel territorio.
Lo Spi-Cgil del Frignano continuerà a relazionarsi con il distretto per monitorare che questi impegni, che abbiamo valutato come positivi, vengano rispettati.

Nino Ricci, coordinatore Spi-Cgil zona di Pavullo

 

Pavullo, 5/12/2018

image_printStampa
RELATED ARTICLES

Back to Top