CGIL Modena

SCIOPERO ALLA ASCOT CERAMICHE DI SOLIGNANO DI CASTELVETRO CONTRO I LICENZIAMENTI DI 3 LAVORATORI, FRA CUI UN DELEGATO FILCTEM/CGIL

Ascot ceramiche sciopero

Sono stati licenziati ieri 3 lavoratori, di cui un delegato Filctem/Cgil, alla Ascot Ceramiche di Solignano di Castelvetro. La direzione aziendale adduce la motivazione di soppressione della mansione per tutti e tre.
Immediatamente la Rsu e la Filctem/Cgil hanno dichiarato sciopero, e da questa mattina i lavoratori sono in presidio dalle ore 4 del mattino davanti ai cancelli aziendali (in via Statale per Castelvetro 167/A). In foto un momento del presidio. Le adesioni allo sciopero di oggi sono alte, la produzione è completamente ferma.
Lo sciopero è previsto per oggi, domani e sino a venerdì 8 dicembre compreso.

Filctem/Cgil, Rsu e lavoratori chiedono il ritiro immediato dei licenziamenti che considerano ingiustificati, perché non ci sono concrete motivazioni di riduzione del personale rispetto alla situazione e all’andamento aziendale.
Il licenziamento di un delegato sindacale è ancor più grave poiché evidenzia ulteriormente la mancanza di rispetto di leggi e contratti vigenti, nonché di corrette relazioni sindacali.

E’ inaccettabile che si proceda a licenziamenti in tronco senza alcun confronto sindacale adottando la motivazione di soppressione della mansione in un’azienda di 150 dipendenti nello stabilimento di Solignano e complessivamente circa 240 in tutto il Gruppo Ascot.
Il modello organizzativo aziendale non giustifica né il merito, né il metodo dei licenziamenti. E’ ancor più disdicevole che Confindustria, di cui l’azienda è associata, non prenda posizioni su tali metodi unilaterali.

 

Solignano di Castelvetro (Modena), 6 dicembre 2017

 

  • Ascot ceramiche sciopero
  • Ascot ceramiche sciopero
RELATED ARTICLES

Back to Top