CGIL Modena

SCIOPERO ALLA BONFIGLIOLI RIDUTTORI DI VIGNOLA

Bonfiglioli stabilimento di Vignola

Oggi presso lo stabilimento B7 di Vignola della Bonfiglioli Riduttori, azienda tra i leader mondiali nella produzione di motoriduttori, è stata proclamata un’ora di sciopero per turno in risposta a quanto accaduto mercoledì scorso in azienda, quando a fronte di un infortunio agli occhi occorso ad un lavoratore, i preposti nonostante le sue insistenze si sono rifiutati di chiamare l’ambulanza al punto che il dipendente è stato costretto a chiamare il 118 di persona.
La motivazione addotta è stata che i suddetti non ritenevano l’infortunio sufficientemente grave da chiamare i soccorsi.
I lavoratori, la Rsu e la Fiom-Cgil ritengono tale comportamento di enorme gravità ed un precedente che non può più ripetersi.
Da quando i preposti si arrogano il diritto di fare diagnosi e prognosi sostituendosi a medici e personale competente? In nome di quale principio? Il fatto che il pronto soccorso abbia emesso una prognosi di almeno 5 giorni non induce l’azienda e i suoi preposti a qualche ripensamento rispetto al proprio comportamento? Ci auguriamo fortemente di sì.
Questo episodio si inserisce in un clima di crescenti pressioni nei confronti dei lavoratori che si concretizza nel dilagare di provvedimenti disciplinari e di un ambiente in azienda sempre più irrespirabile. Auspichiamo che questa iniziativa di lotta da parte dei lavoratori faccia riflettere la Direzione Aziendale e la faccia desistere dal proseguire con questo genere di atteggiamenti. In caso contrario la risposta sindacale non si farà attendere.

 

Vignola, 5/11/2018

image_printStampa
RELATED ARTICLES

Back to Top