CGIL Modena

SCIOPERO ALLA FRITZ HANSBERG CONTRO UN LICENZIAMENTO INGIUSTIFICATO

Modena, 4 aprile 2017

 

Oggi i lavoratori dell’azienda modenese Fritz Hansberg, marchio prestigioso nella produzione di impianti per fonderie acquisito pochi mesi fa dalla ditta padovana Maus, hanno proclamato, assieme alla Fiom-Cgil, un’ora di sciopero e il blocco degli straordinari a tempo indeterminato, per protestare contro il licenziamento di un lavoratore per ragioni “oggettive”, attraverso il cosiddetto “rito Fornero”, adducendo in maniera pretestuosa la soppressione della mansione.
I lavoratori e la Fiom ritengono prive di qualsiasi fondamento le ragioni di tale scelta dal momento che la ditta è oberata di lavoro ed il dipendente in questione è stato ricollocato nelle scorse settimane in mansioni necessarie alla produzione, “al punto che è stata la direzione aziendale stessa ad invitarlo a partecipare a corsi di formazione (cosa che lui ha diligentemente fatto) per accrescere la propria professionalità” spiega Paolo Brini della Fiom/Cgil.
Il forte sospetto di lavoratori e sindacato è che tale licenziamento abbia in realtà ragioni di carattere ritorsivo nei confronti di un lavoratore inviso alla direzione aziendale. Un precedente del genere, se non immediatamente contrastato, rischia di fornire all’azienda una discrezionalità autoritaria e discriminatoria assolutamente inaccettabile.
La Fiom/Cgil e i lavoratori chiedono il ritiro immediato della procedura di licenziamento. In caso contrario le iniziative di lotta proseguiranno.

image_printStampa
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top