CGIL Modena

SCIOPERO GENERALE CGIL 12 MARZO 2010: GLI EDILI FILLEA/CGIL DI MODENA ESTENDONO LO SCIOPERO A 8 ORE

Modena, 5 marzo 2010

 

 

 

“Lavoro fisco cittadinanza, cambiare si può”. Con questa parola d’ordine la Cgil proclama sciopero generale di 4 ore venerdì 12 marzo con manifestazioni in tutte le province per chiedere al Governo di intervenire per impedire la chiusura delle aziende, ridurre le tasse ai lavoratori e pensionati, garantire i diritti di cittadinanza e un futuro ai migranti che lavorano in Italia.

Il sindacato Fillea/Cgil di Modena, condividendo in pieno gli obbiettivi dello sciopero, ha deciso, con un ordine del giorno approvato al recente congresso di categoria, di estendere lo sciopero ad 8 ore (anziché 4 ore) per il comparto edile, anche in considerazione della particolare e specifica situazione di difficoltà dell’edilizia a Modena, sia sul piano occupazionale che sul piano della tenuta delle imprese.

“Rivendichiamo per Modena – spiega il segretario provinciale Sauro Serri – un piano straordinario di interventi che consentano al comparto edile di tenere e di svolgere la funzione storica di settore anticiclico”.

Lo sciopero generale del 12 marzo diventa per i lavoratori edili di Modena e provincia, un’occasione ulteriore per proporre all’attenzione dell’opinione pubblica, della politica e delle istituzioni, l’esigenza di difendere il patrimonio occupazionale, professionale e di imprese che hanno contribuito in maniera determinante allo sviluppo delle nostre comunità.

“Poniamo con forza – aggiunge Serri – l’esigenza di un piano straordinario di riqualificazione urbana, di riassetto del territorio, interventi di formazione e riqualificazione del personale interessato dal massiccio ricorso agli ammortizzatori sociali, per preparare le condizioni e favorire l’economia locale per l’uscita dalla crisi che salvaguardi il settore”.

 Fillea/Cgil Modena

image_printStampa
Taggato con:
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top